Aereo precipitato in Kazakistan: un superstite “Sapevo cosa stava per succedere”

La commovente testimonianza di uno dei passeggeri dell'incidente aereo in Kazakistan: almeno 12 morti

Aslán Nazarliév, 34 anni, è uno dei sopravvissuti all’incidente aereo di questa mattina in Kazakistan.

“Dopo il decollo, l’aereo ha iniziato a tremare molto e sapevo che stava per precipitare”. Aslán Nazarliév è uno dei sopravvissuti all’incidente di un aereo passeggeri in Kazakistan, nel quale sono morte almeno 12 persone.

- Advertisement -

Chi é il superstite all’incidente aereo

Nazarlyev, un uomo d’affari di 34 anni, occupava una poltrona nella fila 15 nel corridoio del Fokker-100 che si è schiantato poco dopo il decollo dall’aeroporto di Almaty, la più grande città del Kazakistan.

“Non appena l’aereo è precipitato, siamo usciti dall’uscita di emergenza che si trova sull’ala. Era buio. La gente accendeva le torce dei cellulari”, ricorda i primi momenti dopo l’incidente.

- Advertisement -

Secondo Nazaryev, quelli che hanno avuto la peggio sono stati i passeggeri che erano nella parte anteriore dell’aereo, fino alla fila 14. “Abbiamo iniziato ad aiutare le persone che vedevamo e sentivamo, sentivamo molte urla e lamenti, quelli che non respiravano più li abbiamo portati fuori dall’aereo “, dice con voce calma.

Una delle cose che hanno attirato l’attenzione dell’uomo, è che le ali del Fokker-100 erano coperte di ghiaccio. “Tutte le persone che hanno calpestato l’ala sono cadute, perché c’era del ghiaccio. Non posso dire che (prima di decollare) le ali non fossero state spruzzate di antigelo, ma di fatto c’era del ghiaccio”, dice il sopravvissuto.

- Advertisement -

Nazarlíev, che per motivi di lavoro viaggia in aereo almeno due volte al mese, afferma che continuerà a utilizzare questo mezzo di trasporto. “Naturalmente continuerò a volare. Ci sono più incidenti stradali che incidenti aerei”.

Secondo gli ultimi dati forniti dalle autorità kazake, oltre ai 12 morti, l’incidente ha causato 66 feriti, di cui 50 ricoverati in ospedale. L’aereo distrutto, appartenente alla compagnia kazaka Bek Air, volava tra Almaty e Nur-Sultan con a bordo 100 persone, 95 passeggeri e cinque membri dell’equipaggio.

Le cause dell’incidente non sono ancora state chiarite.