Afghanistan: attentato kamikaze in un mercato 89 morti

attentato
Ennesimo attentato in Afghanistan, grave il bilancio dei morti

Il bilancio sale a  89 morti, in gran parte civili, e 70 feriti durante l’attacco di un kamikaze in un mercato nel distretto di Orgun della provincia orientale afghana di Paktika.

L’uomo si è fatto esplodere in un momento in cui il mercato era particolarmente affollato, causando una strage, il responsabile distrettuale, Malim Raza Kharotai, lo ha reso noto ieri dopo la strage.

L’ attentatore suicida, alla guida di un’auto carica di esplosivo, si è fatto saltare in aria  proprio quando la polizia locale stava per bloccarlo.

Loading...

il governatore della regione, Mohibullah Sameem dice

I nemici dell’Afghanistan hanno martirizzato un gran numero di persone. Hanno ferito molti dei nostri giovani. È un atto contro l’Islam, contro l’umanità e contro la nostra terra.

L’obiettivo del kamikaze sarebbe stata la moschea del mercato.
I talebani afghani hanno escluso la loro responsabilità nell’attentato.

Il portavoce degli insorti Zabihullah Mujahid ha annunciato che

“sarà chiarito tutto tramite indagini, l’attentato non e’ opera dei mujaheddin”.