Aghi da cucito nascosti nelle fragole, allarme in Australia

Mistero in Australia

In Australia è allarme dopo il ritrovamento di aghi da cucito nelle fragole. Non si sa chi sia il responsabile ma si sa che alcune persone si sono sentite male dopo aver mangiato le fragole e sono state portate nei più vicini ospedali, alcune sono gravi.

Si sono registrati sabotaggi in varie città australiane che hanno riguardato quasi tutto il Paese e le autorità dicono di fare attenzione e consegnare immediatamente le fragole con aghi alla polizia. Nessuno può mangiare fragole senza controllare perchè il pericolo è troppo grande e c’è grande preoccupazione che ci possano essere altri casi. I supermercati in cui per ora ci sono stati ritrovamenti di aghi da cucina sono New South Wales, in Victoria e anche in Tasmania, ma è soprattutto il Queensland ad essere colpito. Infatti in Queensland c’erano stati i primi casi, poi allargati in tutto il Paese.

Sembra che nel caso di Queensland tutto derivi da una lite in azienda agricola e al conseguente licenziamento di un dipendente che avrebbe così deciso di vendicarsi con gravissime conseguenze per tutti, o una specie di vendetta di un qualche ex dipendente scontento. Poi anche emulatori avrebbero voluto provare il disgustoso e pericoloso sabotaggio ed è difficile catturare i responsabili.

Loading...

Intanto i venditori di fragole sono in pessime condizioni economiche, perchè i consumatori sono presi dalla paura e le vendite sono al minimo storico e tutta la frutta ha subiti gravi perdite.

Anche da noi in Italia ci sono stati casi simili, dagli oggetti che esplodevano solo a toccarli, all’acqua in bottiglia contaminata senza che si fosse mai riusciti a prendere il vero colpevole.

Si tratta di sicuro di persone, se così si possono chiamare, mentalmente disturbate tanto da provare piacere a fare star male o addirittura uccidere i suoi simili, molto spesso sono i bambini a pagarne le conseguenze. Speriamo che con il tempo questi gravi casi vengano completamente risolti e che la giustizia possa finalmente fare il suo decorso.

Sono una ragazza di trenta anni con Laurea triennale in Studi Internazionali e Laurea magistrale in Scienze del governo e dell'amministrazione; ho anche frequentato un Master e vari corsi post laurea. Conosco oltre all'italiano, inglese e francese e il tedesco a livello base. Le mie passioni sono leggere, scrivere di attualità, ambiente e animali e viaggiare per scoprire sempre posti nuovi. Oltre che per Quotidian Post scrivo anche per Prima Pagina on line, Notiziario Estero e Report Difesa. Ho anche un blog personale http://valeryworldblog.com
Potrebbero interessarti anche