AIEA: “Negli impianti ucraini non sono state osservate attività sospette”

L'agenzia si trova in Ucraina per osservare le condizioni dei siti nucleari sensibili

L’Agenzia internazionale per l’energia atomica (AIEA) non ha trovato indizi di attività nucleari non dichiarate nei tre più importanti impianti ucraini, ha affermato l’agenzia in una dichiarazione su Twitter.

Gli ispettori dell’AIEA hanno completato le attività di verifica sul campo in tre località in Ucraina su richiesta del governo ucraino. Non hanno trovato indicazioni di attività e materiali nucleari non dichiarati“, si legge nel tweet.

- Advertisement -

Il direttore dell’agenzia delle Nazioni Unite Rafael Grossi più volte si è recato nel paese, soprattutto per studiare l’impianto situato nell’Oblast di Zaporozhye.

Alla fine di ottobre, il capo delle truppe russe specializzate in ambito nucleare, il tenente generale Igor Kirillov, aveva dichiarato in una conferenza stampa che il ministero della difesa aveva messo le sue forze e risorse in uno stato di “prontezza all’azione” sulla base di un probabile uso di una “bomba sporca” da parte Kiev.

- Advertisement -

Questa minaccia è stata menzionata sia dal ministro degli esteri russo Sergey Lavrov che dai rappresentanti russi alle Nazioni Unite. In particolare, la Russia ha elencato le strutture ucraine in cui potrebbero lavorare tali attività. A seguito della mossa di Mosca di divulgare le informazioni, Kiev ha chiesto all’agenzia AIEA di inviare i suoi ispettori in quelle strutture.