Aquarius: i 58 migranti verranno divisi in 4 paesi

Sbarcheranno a Malta, poi in 4 paesi

I 58 migranti della nave Aquarius saranno divisi tra 4 paesi dell’Ue, Francia, Spagna, Portogallo e Germania. È questa la soluzione annunciata dal Portogallo per la nave umanitaria. La nave sbarcherà dunque a Malta e non a Marsiglia come era stato stabilito in un primo momento, per via del mare agitato.

I 58 migranti, tra cui 16 minori e uno non accompagnato, prevalentemente famiglie che vengono da Siria, Libia e Palestina, verranno sbarcati in acque internazionali per evitare che l’Aquarius venga bloccata. la Francia si è impegnata ad accoglierne 18, Germania e Spagna rispettivamente 15, il Portogallo 10.

Il presidente francese Macron rimprovera ancora una volta il comportamento dell’Italia con i suoi porti chiusi. “C’è una crisi politica tra l’Italia e il resto dell’Europa – L’Italia ha scelto di non seguire più le leggi internazionali e in particolare quelle umanitarie del mare, secondo cui quando una nave è in una situazione umanitaria va nel porto più vicino”.

Non si è fatta attendere la replica del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, “Se Macron – a quanto mi riferite- dice che l’Italia ha una crisi politica in atto con l’Ue, io rispondo che lui rappresenta la Francia, l’Europa è composta da 27 Paesi. Se parla per la Francia va benissimo: l’Italia non ha un problema con la Francia”.

Potrebbero interessarti anche