Arriva Beastars, un manga contro le discriminazioni

Il 14 marzo arriva in tutte le librerie e fumetterie il primo numero del manga Beastars. Pubblicato da Planet Manga, divisione di Panini Comics dedicata al fumetto giapponese

BEASTARS © Paru Itagaki 2017 (AKITASHOTEN JAPAN)

Il 14 marzo arriva in tutte le librerie e fumetterie il primo numero del manga Beastars. Pubblicato da Planet Manga, divisione di Panini Comics dedicata al fumetto giapponese, è stato presentato in anteprima a Cartoomics, la fiera per appassionati che si è svolta presso lo spazio Fiera Milano di Rho dall’8 al 10 marzo.

Manga rivelazione del 2018 e vincitore in Giappone di diversi premi,

Beastars affronta da un punto di vista eccentrico, surreale e decisamente originale tematiche quali la discriminazione razziale, le difficoltà relazionali e il senso di inadeguatezza tipico dell’adolescenza.

Il fumetto, creato da Paru Itagaki, è ambientato in un mondo popolato da animali antropomorfi che vede la convivenza fra erbivori e carnivori. Il manga è incentrato su Legoshi, un lupo grigio studente dell’istituto Cherryton. Nonostante la bontà d’animo e la rara gentilezza, Legoshi è odiato e temuto dai compagni a causa dei pregiudizi sulla sua specie.

A scuola il protagonista divide il dormitorio con altri canidi e fa parte del club di teatro,

lavorando dietro le quinte e fungendo da accompagnatore della stella nascente del club, il cervo rosso Louis. Quando l’alpaca Tem, compagno di Legoshi, viene trovato morto, sul protagonista ricadono inevitabilmente i sospetti di molti studenti.

Panini Comics dà quindi appuntamento

nelle edicole e fumetterie con un manga nel quale la suddivisione tra carnivori ed erbivori è metafora dei fenomeni di razzismo e bullismo con cui si confronta ancora oggi la nostra società.

Loading...
Enrico Ruocco
Figlio della GOLDRAKE generation, l’amore che avevo da bambino per il fumetto è stato prima stritolato dall’invasione degli ANIME, poi dall’avvento dei Blockbuster e annientato completamente dai giochi prima per PC e poi per CONSOLE. In seguito con l’arrivo del nuovo millennio, il tanto temuto millennium bug , ha fatto riaffiorare in me una passione sopita soprattutto grazie ad INTERNET. Era il 2000 quando finalmente in Italia internet diventava sempre più commerciale, ed io decisi di iniziare la mia avventura sul web creando il mio sito TUTTOCARTONI.Sito nato da una piccola ricerca fatta fra quello che “tirava” sul web e le mie passioni. Sappiamo bene cosa tira di più sul web … sinceramente non lo ritenni adatto a me, poi c’era lo sport, altra mia passione ma campo altamente minato. Infine c’erano i cartoon e i fumetti…beh qua mi sentivo preparato e soprattutto pensavo di trovare un mondo PACIFICO… Man mano che passava il tempo l’interesse si spostava sempre più verso il fumetto, ed oggi, nel 2017, guardandomi indietro e senza vantarmi troppo posso considerarmi un blogger affermato e conosciuto, uno dei padri degli eventi salernitani dedicati al mondo del fumetto ma soprattutto lettore di COMICS di ogni genere.
Potrebbero interessarti anche