Guida: “Cosa fare durante un attacco terroristico?”

Alcuni consigli utili per situazioni ad alto rischio.

La popolazione mondiale ad uno stato d’ allerta a causa degli ultimi attacchi terroristici. Anche in Italia si teme un eventuale attacco.
La tensione è alta!

Ma come si ci deve comportare di fronte ad episodi simili a quelli di Barcellona, Parigi o Londra?

Nel caso di una sparatoria, chiunque si trovi coinvolto dovrebbe cercare di individuare le vie di fuga disponibili, e senza farsi condizionare dal timore generale convincere chi si dovesse trovare vicino a scappare.
Una volta usciti dalla struttura, mettersi in contatto con le autorità ed evitare di salire su mezzi pubblici o unirsi a gruppi di gente che sta scappando.

Loading...

Qualora le vie di fuga si trovino distanti, bisogna trovare un nascondiglio, lontano dai materiali che potrebbero far passare i proiettili. Se c’è una porta, chiuderla a chiave.
In questo caso, è opportuno togliere la suoneria al cellulare e mettersi in contatto con le forze dell’ordine. Uscire soltanto al loro arrivo.

In entrambi i casi si consiglia di non fingersi morti. Ma di mettersi al riparo.

Sono stati resi noti, attraverso un video, alcuni consigli derivanti dallo studio di numerosi esperti inglesi.

Quindi, è necessario mantenere la calma, e non farsi prendere dal panico, ma reagire velocemente.

E’ inoltre, opportuno , seguire alla lettera le indicazioni delle Forze dell’Ordine che hanno, da sempre, un ruolo delicato nelle situazioni ad alto rischio.
Al loro arrivo bisogna tenere le mani sulla testa ben in vista, questo permetterà loro di non confondervi con i terroristi.