Attentato in Canada: furgone travolge 10 persone

Il killer è uno studente 25enne di origini armene

Ancora una volta un furgone colpisce i passanti,  è accaduto a Toronto in Canada ore 13.30 (19 .30 in Italia )  nell’impatto sono rimaste uccise 10 persone e ferite 15. Il responsabile è stato catturato si chiama Alek Minassian 25enne studente canadese di origine armena già noto alle forze dell’ordine.

In un primo momento si era parlato di pista estremista ma altre fonti dichiarano che il giovane soffrisse di problemi mentali, personalità chiusa e senza amici. Il  25enne avrebbe postato messaggi in onore di un killer di massa americano, Elliot Rodger, autore del massacro a Santa Barbara nel 2014.  Le autorità continuano ad indagare su Minassian per adesso si sa molto poco.

Alcuni testimoni hanno raccontato che un furgone bianco preso a noleggio procedeva velocemente a circa 70 chilometri, è salito sul marciapiede e ha cominciato a travolgere le persone uno ad uno. L’allarme è scattato alle 1.27 quando i soccorsi sono stati avvisati di un veicolo sulla folla all’incrocio tra Yonge Street e Finch Avenue East.

Loading...

I soccorritori hanno trovato diverse persone a terra con ferite gravi. La polizia ha intercettato il mezzo a un chilometro di distanza fermo davanti ad un negozio. In un video diffuso dalle autorità locali canadesi si vede il giovane che esce dal furgoncino gridando alla polizia “Uccidimi, ho una pistola in tasca, sparami in testa”. Qualche istante dopo è stato bloccato. Il premier canadese Justin Trudeau ha cosi commentato  “«I nostri cuori sono con tutte le persone coinvolte, sapremo e diremo qualcosa di più nelle prossime ore».