Bambino seppellito sotto la neve dai genitori

Ethan, 7 anni, è stato ucciso dal fratello di 15 anni, la violenza era comandata e indotta dagli stessi genitori presenti durante l'esecuzione delle torture

Un bambino ucciso e torturato da un adolescente per una punizione ordinata dai suoi stessi genitori catechisti fanatici religiosi. Ethan Hauschultz aveva sette anni ed era figlio adottato, è stato il fratello di quindici anni, Damian Hauschultz, ad ucciderlo sotto plagio perverso del padre patrigno Timothy Hauschultz, 48 anni di Wiscon, e della madre matrigna, Tina Hauschultz, 35 anni. Entrambi erano stati nominati tutori di Ethan dal tribunale dei minori, da quanto si apprende da fonti esterne tenevano lezioni di catechismo con altri bambini piccoli caratterizzati da fanatismo religioso estremo e purtroppo punizioni corporali violente subite dagli stessi Damian ed Ethan.

Il motivo della punizione

Ethan non aveva imparato a memoria 13 versetti di un capitolo della Bibbia e TimothY Hauschultz ha indotto Damian a seguire Ethan in una punizione corporale estrema: trascinare un ceppo di legno di 44 chili per due ore nella neve fuori casa. Damian aveva il compito di seguire le punizioni scelte sia per Ethan che altri bambini, queste punizioni venivano segnate all’interno di un registro si legge nel rapporto di Fox 11 News.

La violenza indotta

Ethan, durante la punizione, veniva preso a calci, a pugni e colpito ripetutamente con una cintura da Damian che lo seguiva, incitato dal patrigno, con il compito di far eseguire correttamente la punizione. Uno di questi colpi è stato letale e ha stramazzato per terra il corpo del bambino. Ethan Hauschultz è stato seppellito sotto un cumulo di neve in meno di venti minuti, non era ancora morto, il decesso è avvenuto sotto la neve con arresto cardiaco provocato dal freddo. Il bambino, si legge nella relazione di Fox, è stato denudato del cappotto e degli stivali per renderlo più leggero e trascinarlo lontano da dove è avvenuto il colpo letale.

L’arresto e le sorti del fratello di quindici anni

La polizia ha arrestato Timothy, il patrigno, con l’accusa di omicidio colposo, i magistrati sono concentrati sul reato di violenza indotta su minore: l’uomo avrebbe plagiato e costretto il fratello minorenne ad eseguire la punizione letale. La madre matrigna è stata arresta con l’accusa di non aver evitato la morte di Ethan e per cattiva custodia del minore. Damian di 15 anni, invece, è stato preso in consegna degli assistenti sociali, seguito da medici e psichiatri, in attesa delle decisione dei giudici lunedì.

Iole Di Cristofalo
Web Writer professionista e blog reporter. Mi occupo di scrittura creativa e professionale dal 2010. Ho seguito corsi di giornalismo e webcopy. Allieva LUA, Libera Università Autobiografia, per il corso di Giornalismo biografico. Ho partecipato a Workshop narrativi dedicati allo Storytelling auto e biografico. Dog sitter professionista come secondo lavoro e educatrice cinofila per hobby (sto studiando per diventarlo davvero ;) )
Potrebbero interessarti anche