Barcellona, il piccolo Julian Cadman è morto

Solo ieri i media spagnoli avevano diffuso la notizia: "E' vivo". Poi la drammatica smentita.

Il bambino britannico Julian Cadman è ufficialmente tra le 15 persone uccise nell’attacco terroristico di Barcellona, a confermarlo l’ufficio spagnolo per le persone scomparse, come riferito anche da SkyNews, Bbc e altre testate australiane.

Julian, sette anni, aveva una doppia cittadinanza UK-australiana, non è più tra i feriti, come avevano riferito ieri i media spagnoli, ma tra le vittime dello spietato attacco di Barcellona.

È morto dopo che un furgone ha investito volontariamente i pedoni su Las Ramblas giovedì scorso, separandolo dalla madre durante l’impatto. La donna ferita gravemente è ricoverata in ospedale in gravi condizioni ma non rischia la vita. GUARDA IL VIDEO SHOCK DELL’ATTENTATO DI BARCELLONA

Loading...

Suo padre Andrew, 42 anni, partito immediatamente da Sydney, Australia, è stato accompagnato all’obitorio, e in seguito dopo un’ora in ospedale dalla moglie Jom. La madre di Julian, di origini filippine, era in città con suo figlio per il matrimonio di sua nipote.

IL DOLORE DELLA FAMIGLIA

I suoi parenti hanno detto: “Julian era un bambino molto amato e adorato della nostra famiglia. E’ stato portato via dalle nostre vite, mentre si divertiva a guardare le bellezze di Barcellona con al sua mamma. Era sempre divertente e scherzoso, portava un sorriso sui nostri volti. Nulla ci farà dimenticare di lui, resterà nei nostri cuori

“Vorremmo ringraziare tutti coloro che ci hanno aiutato a cercare Julian”

L’agenzia catalana per la sicurezza ha confermato che il piccolo Julian è deceduto ed è stato eseguito il test del DNA per identificarlo. Anche il ministro degli Esteri australiano Julie Bishop ha confermato la morte di Julian.

RICOSTRUZIONE DEI FATTI

Dopo l’attacco di giovedì scorso, non era chiaro cosa fosse successo a Julian. Sapevano soltanto che il bambino si trovava sulla Las Ramblas, una strada di bancarelle e negozi che attraversa il centro di Barcellona, ​​una delle destinazioni turistiche più importanti della città.

I membri della famiglia hanno condiviso sui social la foto del bambino nel tentativo di trovarlo. Sia il padre che la nonna sono partiti immediatamente dall’Australia e sono arrivati sabato ​​in Spagna.

 

Il papà Cadman, dopo essere sbarcato all’aeroporto di Barcellona, è stato accolto dai funzionari consolari australiani che lo hanno portato all’obitorio, dove si trovavano anche i corpi delle altre vittime.

Si pensa che sia rimasto all’obitorio per un’ora prima di essere accompagnato all’ospedale di Vell d’Hebron per visitare la moglie.

Un funzionario dell’ospedale ha dichiarato: “Questo è un momento difficile per loro. Sono molto sconvolti

Il vescovo ha dichiarato ”il governo australiano è profondamente triste per la conferma della morte di Julian Cadman, un bambino australiano di soli sette anni, è stato ucciso nell’attacco terroristico a Barcellona. Rimaniamo in stretto contatto con la famiglia che ha chiesto la privacy in questo momento difficile e straziante e chiediamo ai media di rispettare la loro richiesta“.

La mamma di Jiulian è stata sottoposta ad un intervento chirurgico e sta ricevendo assistenza dall’equipe medica.

Potrebbero interessarti anche