Bari tra le città italiane più calde a bollino rosso

Emergenza in città, le temperature supereranno i 41 gradi

Il Ministero della Salute ha inserito Bari tra le città italiane più calde e a rischio sanitario.

Enormi rischi per i cittadini baresi, nei prossimi tre giorni, dove il caldo, le temperature superiori a 41 gradi e l’alto tasso di umidità, metteranno a dura prova gli abitanti del capoluogo pugliese.

Dopo l’arrivo dell’ondata di caldo ribatezzata Lucifero, si consiglia a bambini, anziani e donne incinte di evitare il sole nelle ore pomeridiane, bere molta acqua, e non praticare sport.

Loading...

Attivo da oltre un mese il piano straordinario del Comune di Bari. Inoltre per gli anziani, in collaborazione con lo Stadio del Nuoto, è stato istituito un ingresso gratuito giornaliero alle Piscine comunali, con l’iniziativa #Nonnifreschi

 LE 26 CITTA’ DA BOLLINO ROSSO

Le città da bollino rosso indicate dal ministero della Salute sono: Ancona, Bari, Bologna, Bolzano, Brescia, Cagliari, Campobasso, Catania, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Latina, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Perugia, Pescara, Reggio Calabria, Rieti, Roma, Torino, Trieste, Venezia, Verona e Viterbo. Il bollino rosso indica condizioni di emergenza con possibili effetti negativi sulla salute anche di persone sane.

Il caldo potrebbe persistere fino a sabato.