Benevento: dopo il disastro anche “cori” razzisti

Alluvione_Benevento_Nello_pinto (10)_MGTHUMB-INTERNA

Non si placano le polemiche a seguito del disastro accaduto a Benevento in Campania. Dopo le forti alluvioni, i morti, distruzioni di case, fabbriche e negozi, c’è ancora chi polemizza e approfitta delle catastrofi per “screditare” il sud.

Dai social, e anche come commenti ai vari giornali e portali on line che riportano ultimamente in prima pagina la notizia del “disastro” di Benevento e fenomeni annessi, qualcuno, cittadino del nord Italia, addirittura ha deplorato la notizia definendolo “piagnisteo”.

Loading...

Peggio, c’è anche chi afferma, sempre in social o commentando i vari articoli di giornali on line, che il disastro è successo perchè “le case al sud sono tutte abusive” e comunque il disastro avvenuto a Benevento sarebbe solo una “scusa per ottenere soldi dallo stato”.

Ovviamente non sono mancate le repliche e le polemiche in quanto le abitazioni edificate e distrutte, si risponde, “non erano affatto abusive e il guaio accaduto a Benevento è tutt’altro che inventato”.

Naturalmente il solito, o anche “i” soliti, razzista se ne approfittano delle tragedie per denigrare il sud Italia, maltrattando la gente onesta e soprattutto godendo delle disgrazie e fatiche altrui.

E poi parliamo d’Italia unita e pacifica? Poveri noi, siamo messi non male, ma peggio!