Black Friday: come evitare le truffe

black friday 2019
foto pixabay

E’ la settimana del Black Friday e molti negozio sia online che non, propongono le loro migliori offerte. Secondo Codacons, un regalo di Natale su 4 sarà acquistato in questi giorni. Ma come difendersi dalle truffe?

Piccoli consigli per acquisti online da Black Friday

La febbre da “sconto” può essere pericolosa. Pertanto, meglio approcciarsi all’acquisto facendo dei piccoli controlli. Perchè? Il motivo è presto detto. Può succedere infatti, che non vengano rispettate le regole corrette di sconto. Ma da consumatori attenti, è meglio porre in essere dei piccoli accorgimenti, che salvano da qualche spesa eccessiva. In tal modo, i”furbetti dello sconto“, possono essere facilmente smascherati. Quando si acquista soprattutto online è meglio:

  • Controllare sempre che il prodotto sia in reale sconto. Pertanto, confrontare il prodotto scelto con altri competitors. Altri venditori dello stesso prodotto;
  • Acquistare solo da siti che sono sicuri. Sono quelli che hannno il lucchetto sulla barra dell’indirizzo, ad esempio;
  • Effettuare pagamenti online SOLO con carte di credito prepagate oppure Paypal. E’ sconsigliatissimo inviare tramite sms, mail, al telefono i dati personali dei propri conto correnti;
  • Verificare i dati del venditore. Dare un’occhiata alle recensione, non è una cattiva idea. Spesso appunto, possono darvi un messaggio d’allarme.
  • Chiedere se il prezzo che visualizzate a schermo è compreso o meno di tasse di spedizioni, iva o eventuali tasse aggiuntive;
  • Per finire, informarsi in merito a diritto di recesso e garanzia sul prodotto.

Queste sono piccole accortezze che potrebbero evitare di incorrere in brutte truffe. Ma rigurdano la vendita/acquisto online, spostiamo invece sul mondo reale.

E se la vendita è in negozio?

Anche nel caso cui ci troviamo a comprare in un negozio, occorre prestare la massima attenzione. Come in qualsiasi vendita, controllare sempre bene il prodotto che abbiamo tra le mani. E quindi:

  • Maneggiare il prodotto con cura per verificare che non ci siano difetti;
  • Ideale sarebbe avere la possibilità di recarsi qualche giorno prima al negozio e annotare il prezzo dell’articolo che ci interessa. Questo permette di conoscere se la percentuale di sconto applicate durante il Balck Friday è corretta o meno.
  • Diffidare sempre da percentuali di sconto troppo elevate, contengono sempre una fregatura proprio dietro l’angolo;
  • Nell’etichetto o talloncino sul prodotto siate abili matematici. Basta leggere il prezzo iniziale dell’articolo, la percentuale di sconto e il prezzo finale di vendita. E se tutto corrisponde, effettuate l’acquisto;
  • Anche in questo caso, chidere al venditore la garanzia, costi aggiuntivi e fattura o scontrino per eventuale difformità o resi

In ogni caso di acquisto online o fisico, chiedete sempre la tempistica per l’eventuale reso.

Piccola curiosità sul Black Friday

Sapete com’è nato il Black Friday? Nel 1924 una catena di negozi Macy’s (Stati Uniti) organizzò una vendita eccezionale per celebrare l’inizio delle feste natalizie. Il giorno scelto è stato il venerdì successivo alla festa del Ringrazimento. Le feste natalizie, si sa, fanno aumentare gli incassi dei commercianti. Si è visto che i libri contanbili passavano da conti totalmente in rosso, a conti in nero (colore che indica guadagno). Sono negli anni ottanta, comunque, il Black Friday ha cominciato ad essere introdotto anche in altri Paesi. In Italia, è molto recente. Prima più legato alle vendite online, ma adesso anche i negozi fisici hanno pensato di introdurlo. Potremmo definirli come degli sconti, fuori dal normale periodo. E questo rende contenti un pò tutti, venditori ed acquirenti. Il lunedì dopo il Black Friday è previsto il Cyber Monday, ma è legato principalmente ai prodotti di elettronica. Pertanto, buoni affari a tutti!