Brasile: Bolsonaro accusa la Corte di giustizia di voler favorire Lula

Bolsonaro accusa Fachin di voler favorire l'ex presidente Lula

In Brasile il clima politico si fa sempre più torrido con il presidente Jair Bolsonaro impegnato a commentare le attività della corte Suprema. Il potere esecutivo e giudiziario nel grande paese sudamericano non ha mai vissuto un periodo di instabilità come questo. Con Bolsonaro che si è rivelato essere una spina nel fianco per entrambi i poteri.

Il presidente ha inoltre commentato negativamente il presidente della Corte Edson Fachin, che nel frattempo è stato nominato capo del tribunale superiore elettorale. Lo ha accusato di voler favorire il ritorno in politico dell’ex presidente Luiz Inacio Lula da Silva.

- Advertisement -

Brasile: le parole di Bolsonaro al vetriolo contro la giustizia

Fachin, che presiede il Tse, ha annullato tre condanne di Lula e Lula infatti è tornato. Secondo me, se dipendesse da Fachin, o dal voto di Fachin, Lula sarà presidente della Repubblica“. Queste le parole dette da detto Bolsonaro, che sta recuperando su Lula (ancora in testa) nei sondaggi sulle intenzioni di voto.

Alla base delle critiche di Bolsonaro vi sarebbe una manovra elettorale che punterebbe ad annullare tutte le condanne contro Lula. L’ex presidente era già stato assolto da diversi reati emessi dal Tribunale di Curitiba lo scorso marzo 2021. Rischiava di dover trascorrere mesi o addirittura anni in prigione.