California, sparatoria durante la celebrazione del Capodanno Cinese

Almeno 10 persone sono morte in una sala da ballo a Monterey Park

Tragedia oltreoceano, dieci persone (cinque uomini e cinque donne) sono stati uccisi in una sparatoria durante il Capodanno Cinese, detto anche “lunare”. Il numero di feriti non è stato ancora confermato dalle autorità californiane. I fatti sono accaduti a Monterey Park, una località di sessantamila abitanti ubicata a 15 chilometri a est di Los Angeles. Il killer è fuggito e non è stato ancora catturato.

La sparatoria è stata compiuta in una sala da ballo dove erano in corso le celebrazioni per il Capodanno. Il killer avrebbe usato un fucile con molte munizioni. Al vaglio della polizia la dinamica dei fatti e la tipologia di arma usata.

- Advertisement -

La città di Monterey accoglie una grande comunità americana di origini cinesi, spesso bersaglio di episodi di intolleranza e di violenza. Le statistiche indicano che negli ultimi anni sono incrementati nel Paese i crimini contro le minoranze asiatiche. Ad esempio solo un anno fa ad Atlanta un uomo ha ucciso otto persone, di cui sei asiatiche. In questo caso la polizia non vuole esporsi e non conferma che il movente sia un crimine di odio.

Il Presidente americano Joe Biden è stato informato e ha chiesto di tenerlo aggiornato dopo essersi assicurato che le autorità locali ricevano tutto il supporto necessario da parte del FBI.

Regali per stupire i bambini: esperienze che alimentano la curiosità e...

Quando si pensa a regali per i bambini, si è soliti considerare oggetti materiali, spesso dimenticando l'inestimabile valore delle esperienze che, oltre a stupire,...