Cancro al seno, l’immunoterapia riesce a guarire anche le metastasi

Un nuovo farmaco per rinforzare il sistema immunitario

l Ribociclib per curare le metastasi del tumore del seno

In Italia sono circa 30 mila le donne affette da cancro al seno metastatico.Tra le patologie oncologiche il cancro al seno è una delle più diffuse nel genere femminile, ogni anno In Italia si verificano  50.000 nuovi casi. Il 30% dei tumori al seno si evolve in tumore avanzato, secondo le ultime stime la sopravvivenza in Italia è pari all’87% a 5 anni dalla scoperta del cancro e all’80% a 10 anni.

L’Aifa ha dato il via libera in regime di rimborsabilità a ribociclib, il nuovo farmaco per il trattamento del carcinoma mammario localmente avanzato o metastatico.

Questa nuova molecola ha dimostrato di migliorare i risultati ottenuti con la sola terapia ormonale e di prolungare la sopravvivenza. Ribociclib in combinazione con un inibitore dell’aromatasi è indicato come terapia iniziale a base endocrina per il trattamento delle donne in post-menopausa con carcinoma mammario in stadio localmente avanzato o metastatico.

Ribociclib ha evidenziato una riduzione del cancro già dopo 8 settimane dall’inizio del trattamento, migliorando la qualità di vita.

Loading...

Nel programma Genetica Oggi condotto da Andrea Lupoli su Radio Cusano Campus, la dott.ssa Melania De Nichilo Rizzoli, esperta oncologa e Assessore della Regione Lombardia ha chiarito alcuni aspetti fondamentali sul tumore al seno con metastasi e all’immunoterapia.

Chi è la dott.ssa Melania De Nichilo Rizzoli

Melania De Nichilo Rizzoli è un medico chirurgo, vedova del noto imprenditore e produttore Angelo Rizzoli, scomparso nel 2013, da cui ha avuto due figli.

Nel 2008 viene eletta alla Camera dei Deputati, farà parte della Commissione Affari Sociali e della Commissione parlamentare di inchiesta sugli errori in campo sanitario e sulle cause dei disavanzi sanitari regionali. Dal 2014 fa parte della Fondazione Italia USA.

È autrice di libri e saggi di successo, e firma inchieste e articoli sul quotidiano Libero.

La sua dichiarazione: “Il Ribociclib è un nuovo farmaco di supporto per il trattamento del tumore al seno, nelle pazienti in cui la chemio non ha risposto bene. Rafforza l’azione ormonale e rallenta la progressione della malattia perchè è una molecola che agisce sulla proteina che facilita il diffondersi del tumore fuori dalla mammella.

E’ un nuovo farmaco che si prende per via orale ed è una nuova speranza. A breve scriverò un articolo con i nuovi risultati dell’immunoterapia. Si parla di svolta epocale da parte dell’immunoterapia stessa.

Sono terapie che colpiscono solo ed esclusivamente le cellule tumorali portando non solo alla regressione della malattia ma addirittura alla guarigione anche nel caso di metastasi. Mentre fino ad oggi la chemioterapia agiva su tutte le cellule uccidendo anche le sane, oltre a quelle malate, con questa immunoterapia si stimola il nostro sistema immunitario che riconosce e distrugge solo la cellula tumorale. In Italia ci sono diversi centri di eccellenza, uno di questi è quello di Siena riconosciuto a livello internazionale“.

La carne fa male oppure no

La dott.ssa Melania Rizzoli ha voluto chiarire l’importanza della carne nell’alimentazione

“Riguardo il consumo di carne e l’insorgenza di tumori mi ha fatto piacere sfatare, con un articolo, il ‘mito’ della carne ad azione oncologica che si era sviluppato in questi anni per una incomprensione. Non bisogna mangiare la carne bruciata perché tossica ma togliere la carne dall’alimentazione può essere un danno, soprattutto per i bambini, perché nessun alimento come la carne contiene tutte le proteine essenziali e i fattori nutrienti necessari alla crescita.”

“Bisognerebbe investire molto di più sulla ricerca perché ci sono milioni di scienziati nel mondo, e migliaia in Italia, in grado di ridare la speranza di vita e la vita non ha prezzo.”

Fonte:meteoweb.eu

Potrebbero interessarti anche