Caso di meningite in provincia di Taranto

Il piccino è ora ricoverato presso l'ospedale pediatrico del capoluogo pugliese Giovanni XXIII

Castellaneta, bimbo di quattro anni colpito da meningite: avviata la profilassi sui compagni di scuola

Il piccino è ora ricoverato presso l’ospedale pediatrico del capoluogo pugliese Giovanni XXIII

Un bambino di 4 anni residente a Castellaneta è stato colpito da meningite ed è, attualmente, ricoverato presso l’Ospedale pediatrico “Giovanni XXIII” del capoluogo pugliese.

Il piccolo di soli 4 anni non versa in grave condizioni

Il piccolo paziente è cosciente e non versa, fortunatamente, in grave condizioni.

La notizia è stata diffusa mediante un comunicato stampa diffuso dal Comune ove risiede il piccolo e si stanno, altresì, mobilitando assieme agli operatori dell’ASL

La notizia è stata diffusa con una nota dal Comune di Castellaneta.

Loading...

Gli operatori della ASL Taranto hanno contattato i genitori dei compagni di classe e dei bambini che hanno condiviso il servizio di mensa scolastica, per avviare la profilassi antibiotica necessaria.

Il responsabile del Servizio Igiene e Sanità Pubblica dell’ASL del capoluogo ionico ha informato il primo cittadino di Castellaneta in merito alle procedure avviate nella scuola frequentata dal piccolo

Il responsabile per Castellaneta del Servizio Igiene e Sanità Pubblica dell’ASL di Taranto per il comune di Castellaneta ha informato, proprio ieri pomeriggio, la massima assise cittadina di Castellaneta del caso e delle procedure avviate nella Scuola dell’infanzia “Collodi”, frequentata dal piccolo colpito da meningite.

La situazione è monitorata e sotto controllo

La situazione è monitorata e tenuta sotto controllo da tutte le autorità competenti e non c’è alcun pericolo per la popolazione – conclude la nota – La Scuola dell’infanzia “Collodi”, come da indicazioni dell’ASL Taranto, sarà regolarmente aperta.”

Difatti, rammentiamo che il Comune di Castellaneta sta collaborando con il Dipartimento Prevenzione dell’ASL di Taranto per eseguire tutte le procedure previste.

La profilassi

La profilassi è una qualsiasi procedura medica o di sanità pubblica il cui scopo è prevenire, piuttosto che curare o trattare, le malattie. In prima analisi, le misure di profilassi sono divise in profilassi primaria (per prevenire l’insorgere di una malattia cronica o l’acquisizione di un’infezione nel caso delle malattie infettive), profilassi secondaria (laddove l’infezione è già stata acquisita e si vuole evitare che essa sfoci nella malattia conclamata; oppure nel caso delle malattie cronico degenerative quando la malattia è già insorta ed il paziente viene difeso dal peggiorare del processo patologico).

Il termine profilassi è utilizzato soprattutto nel caso di malattie infettive, mentre nelle malattie cronico degenerative rimane in uso il termine prevenzione (primaria, secondaria, terziaria).

La meningite

Si definisce “meningite” un processo infiammatorio acuto ed improvviso delle leptomeningi (aracnoide e pia madre), ad eziologia prevalentemente infettiva (virale o batterica); il decorso della meningite è variabile: in alcuni casi si risolve positivamente in pochi giorni, in altri la malattia può risultare persino fatale.

1 commento

  1. In farmacia non risulta il Peridon essere stato tolto dal commercio, è una bufala?

Comments are closed.