COMIC(ON) OFF: eventi in tutta la città

Eventi in tutta la città, dalla mostra dedicata a Corto Maltese all’incontro con Gipi

Da marzo torna COMIC(ON)OFF, rassegna di eventi dedicati al fumetto organizzata da COMICON in collaborazione con Goethe-Institut, Institut-Français, Instituto Cervantes, MANN e molti altri partner. Proprio al MANN, dal 25 aprile, sarà possibile visitare la mostra Corto Maltese. Un viaggio straordinario dedicata all’opera di Hugo Pratt.

LE MOSTRE

25 APRILE – 8 SETTEMBRE, MANN: CORTO MALTESE – UN VIAGGIO STRAORDINARIO

Museo Archeologico Nazionale di Napoli dedica una mostra a Hugo Pratt, per rendere omaggio a uno dei più grandi fumettisti mondiali.

Allo sguardo degli appassionati e dei visitatori si presenterà un vasto percorso tematico intorno al celebre Corto Maltese, protagonista indiscusso, con il fascino dei suoi racconti e la poesia dei suoi disegni, della storia della Nona Arte.

In collaborazione con CONG, Obvia e Rizzoli Lizard.

8 APRILE – 6 LUGLIO, GOETHE-INSTITUT: REDRAWING STORIES FROM THE PAST #2

Lina Itagaki (Lituania), Emilie Josso (Francia), Alice Socal (Italia) e Julia Kluge (Germania) raccontano storie di fuga e migrazione come risultato del nazionalsocialismo, con l’obiettivo di riportare una nuova attenzione su una delle epoche più oscure della storia europea.

26 APRILE – 3 MAGGIO, INSTITUT FRANÇAIS NAPOLI: SERGE CLERC

La prima retrospettiva mai dedicata in Italia a Serge Clerc, figura di punta dello “stile atomico” che unisce la linea chiara e il design con echi del modernismo anni Cinquanta. Un’attenzione più approfondita sarà dedicata alle storie presentate nel suo volume di recente pubblicazione, da parte di Oblomov Edizioni, che raccoglie La notte del Mocambo e La leggenda del Rock’n’Roll, entrambe pubblicate su Métal Hurlant, sotto la guida di Moebius e Druillet, tra il 1982 e il 1984.

27 APRILE – 31 MAGGIO, INSTITUTO CERVANTES: JORGE GONZÀLEZ

Per la prima volta in Italia, una mostra dedicata all’opera dell’autore argentino, che vive in Spagna da ormai venti anni, tra i più sofisticati artisti e illustratori ispanofoni viventi. Più volte premiato per Fueye.

Il suono del tango, vincitore del Premio internazionale “FNAC-Sinsentido” e del “Premio Junceda Iberia”, Gonzàlez ha realizzato diversi graphic novel, storie per bambini, il cortometraggio animato Jazz Song e numerose illustrazioni per The New Yorker. In collaborazione con 001 Edizioni e Istituto Universitario l’Orientale.

E ancora:

una mostra dedicata a Riccardo Marassi (dal 13 marzo Ordine dei Giornalisti di Napoli); Metro Art Tour con Corto Maltese (da aprile Stazioni Metropolitana Toledo e Museo); Silvia Ruotolo. Tutto ciò che libera, tutto ciò che unisce (Fuori Orario 23 aprile – 3 maggio); UE’ Festival di fumetti Underground (26 – 28 aprile Scugnizzo Liberato) e molto altro.

L’EVENTO

24 APRILE, ORE 11:30, ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI NAPOLI: INCONTRO CON GIPI, MAGISTER DI COMICON 2019

Moderano Sergio Brancato, Diego Del Pozzo, Mario Punzo e Stefano Incerti. In collaborazione con Scuola Italiana di Comix.

Loading...
Enrico Ruocco
Figlio della GOLDRAKE generation, l’amore che avevo da bambino per il fumetto è stato prima stritolato dall’invasione degli ANIME, poi dall’avvento dei Blockbuster e annientato completamente dai giochi prima per PC e poi per CONSOLE. In seguito con l’arrivo del nuovo millennio, il tanto temuto millennium bug , ha fatto riaffiorare in me una passione sopita soprattutto grazie ad INTERNET. Era il 2000 quando finalmente in Italia internet diventava sempre più commerciale, ed io decisi di iniziare la mia avventura sul web creando il mio sito TUTTOCARTONI.Sito nato da una piccola ricerca fatta fra quello che “tirava” sul web e le mie passioni. Sappiamo bene cosa tira di più sul web … sinceramente non lo ritenni adatto a me, poi c’era lo sport, altra mia passione ma campo altamente minato. Infine c’erano i cartoon e i fumetti…beh qua mi sentivo preparato e soprattutto pensavo di trovare un mondo PACIFICO… Man mano che passava il tempo l’interesse si spostava sempre più verso il fumetto, ed oggi, nel 2017, guardandomi indietro e senza vantarmi troppo posso considerarmi un blogger affermato e conosciuto, uno dei padri degli eventi salernitani dedicati al mondo del fumetto ma soprattutto lettore di COMICS di ogni genere.
Potrebbero interessarti anche