Contadino muore carbonizzato a Brindisi

Dopo l'allarme dei parenti che non lo vedevano rincasare, i carabinieri lo hanno trovato fra le sterpaglie bruciate

Il ritrovamento

Un contadino di 76 anni di Fasano è morto carbonizzato nel tentativo di spegnere un incendio nel terreno di sua proprietà. Il corpo esanime è stato trovato dai carabinieri in un terreno in contrada Monte Pizzuto.

 

L’uomo aveva lasciato casa nel primo pomeriggio; da quel momento, non vi è stato più alcun contatto con i parenti. Questi hanno, tempestivamente, contattato i carabinieri soltanto in tarda serata, dato che non lo avevano visto rincasare.

Loading...

 

Da lì, il sopralluogo dei militari nel terreno in questione, ove è avvenuto il terribile ritrovamento del corpo esanime del contadino che giaceva fra le sterpaglie.

 

Le ipotesi

 

E’ probabile che l’uomo abbia inalato i fumi sprigionati dalla combustione delle stoppie che lui stesso avrebbe incendiato“, questo è quanto ipotizzato dal medico legale. In corso le indagini per stabilire le cause della tragedia.

Potrebbero interessarti anche