Corea del Nord, Pyongyang celebra il compleanno del fondatore Kim Il-sung senza mostrare armi

Il paese celebra il fondatore con una grande manifestazione

Grandi festeggiamenti ci sono stati a Pyongyan, Corea del Nord, per il compleanno di Kim il-sung, leader nordcoreano e padre della rivoluzione del 1949. In città, completamente in fermento per l’evento, si sono susseguiti tanti eventi, tra cui la classica parata dell’esercito nel quale l’attuale presidente è apparso dal balcone.

Nonostante i buoni propositi però non sono stati esibiti alcuni armamenti militari che in passato, durante eventi di questo tipo, hanno sempre arricchito le coreografie. In Corea del Nord non a caso il compleanno del vecchio Kim è considerato una sorta di giornata di festa nazionale; dove tutti gli abitanti della capitale dedicano la loro giornata a porgendo gli omaggi al nipote Kim Jong-un.

- Advertisement -

Corea del Nord: grandi festeggiamenti per Kim Il-sung, ma mancano le armi

Ciò che ha colpito, ciò che molti si sarebbero aspettati come dimostrazione di forza, è stata l’assenza di armi di alcun tipo, sia classiche che nucleari. In passato, infatti, durante le manifestazioni a Pyongyang, e soprattutto durante la giornata nazionale dedicata alla nascita della nazione del 1949, gli apparati militari del paese erano soliti mostrare al mondo i propri gioielli.

A inizio anno il governo di Pyongyang aveva mostrato un nuovo interesse per i missili ICBM, delle armi a lungo raggio che la Corea del Nord non mostrava dal 2017. Tale dimostrazione non ha fatto altro che attirare le critiche della vicina Corea del Sud. I vicini lamentano infatti da mesi la presenza di questi missili balistici intercontinentali considerati una minaccia per la pace.