Coronavirus: l’ospedale Spallanzani riesce ad isolare il virus

Coronavirus: l'ospedale Spallanzani ed i suoi medici isolano il virus

Coronavirus: l'ospedale Spallanzani
Via Pixabay.

Coronavirus: l’ospedale Spallanzani riesce ad isolare il virus. Finalmente arriva una buona notizia sul Coronavirus: i medici dell’istituto Spallanzani, in cui sono ricoverati i due turisti cinesi sospettati, sono riusciti ad isolare il virus. 

Coronavirus: l’ospedale Spallanzani isola il virus – l’annuncio di Maria Capobianchi

Ad annunciare ed a spiegare la grande notizia sul Coronavirus, è la virologa Maria Capobianchi. Ella è direttrice del laboratorio di Virologia dell’INMI, ed ha spiegato che: “Il risultato ottenuto oggi è il frutto del lavoro di squadra, della competenza e della passione dei virologi di questo Istituto, da anni in prima linea in tutte le emergenze sanitarie nel nostro Paese”. 

“Il risultato ottenuto dai nostri virologi – ha poi concluso la virologa – è una ulteriore testimonianza dell’eccellenza scientifica dello Spallanzani, istituto dove la ricerca non è mai fine a se stessa, ma ha come obiettivo ultimo e concreto il miglioramento delle cure per i pazienti”. Oltre l’intervento medico scientifico, è stato utile soprattutto quello operativo.

Coronavirus: l’ospedale Spallanzani é tra i primi ad isolare il virus

I virologi dell’Istituto Nazionale Malattie Infettive ”Lazzaro Spallanzani” riescono in meno di 48 ore ad isolare il caso. Sono stati tra i primi in Europa a riuscire nell’intento, e meritano una grande ammirazione. Avere a disposizione il virus in un tempo così tempestivo, è un passo fondamentale per i medici. Questo passo permetterà di perfezionare i metodi diagnostici esistenti, e di lavorare al meglio sui nuovi. 

Coronavirus: l'ospedale Spallanzani
PhotoCredit: Pixabay.

Il virus viene denominato

Il Coronavirus isolato dall’ospedale Spallanzani, ha acquisito una nuova denominazione: 2019-nCoV/Italy-INMI1. Quest’ultimo è stato già depositato nel database GenBank. La scoperta è attualmente a disposizione della comunità scientifica internazionale. 

Le testimonianze di Giuseppe Ippolito e dell’assessore alla Sanità

Una grande conferma la riceviamo anche dal direttore dell’istituto Giuseppe Ippolito. Egli afferma che “L’isolamento del virus ci permetterà di migliorare la risposta all’emergenza coronavirus, di conoscere meglio i meccanismi dell’epidemia e di predisporre le misure più appropriate”.

“Con l’isolamento del virus da parte dell’équipe di virologi dello Spallanzani si conferma l’assoluta qualità delle strutture sanitarie della nostra Regione”. A dichiararlo è Alessio D’Amato, assessore della Sanità della Regione Lazio. 

La testimonianza del Ministro della Salute e del Governatore regione Lazio

“La grande professionalità dei nostri medici, biologi e ricercatori – conclude Roberto Speranza, l’attuale Ministro della Salute – ci fornisce ulteriori strumenti di contrasto per fronteggiare questa emergenza sanitaria e conferma la qualità e l’efficienza del nostro Servizio Sanitario Nazionale, su cui dobbiamo continuare ad investire”.

“Il risultato ottenuto dal laboratorio di virologia dello Spallanzani testimonia il livello di assoluta eccellenza raggiunto dalle strutture sanitarie della Regione Lazio anche nella gestione di epidemie, con brillanti risultati assistenziali e scientifici già ottenuti con Ebola. Inoltre, anche nel 2017, quando il litorale laziale fu colpito da una epidemia di Chikungunya, lo Spallanzani riuscì prontamente a isolare il virus, permettendo così di velocizzare la diagnosi e fornendoci uno strumento fondamentale per contenere la diffusione dell’epidemia. La Sanità laziale, appena uscita dal commissariamento, si conferma così all’avanguardia nel panorama del nostro Servizio Sanitario Nazionale”. A commentare è Nicola Zingaretti, governatore della Regione Lazio.