Cos’è l’Hammam, e come usare il guanto di lino per Hammam

hamman

Il termine hammam, tradotto come Bagno Moresco o BagnoTurco dagli occidentali, deriva dalla parola araba “hamma ” che significa “calore, scaldare” e indica il complesso termale in cui si effettuano dei bagni di vapore. Si è accertato che le origini dell’hammam siano da attribuirsi alle Termae romane.
L’hammam prima bagno pubblico, divenne nei paesi dell’Impero Ottomano, in Maghreb e in Medio Oriente (Siria ed Egitto) un luogo sacro per i precetti religiosi acquisendo un rilievo rituale. I fedeli musulmani si recano all’hammam per eseguire le cinque abluzioni che precedono le preghiere quotidiane,questo serve per raggiungere la purità rituale.
In Marocco, come in altri paesi arabi, l’hammam è divenuto anche funzione sociale poiché viene frequentato da tutte le fasce della popolazione, diventando così un punto di incontro, di aggregazione e luogo di affari.
L’hammam si divide in due ambienti per motivi religiosi, quello per gli uomini e quello per le donne. Anche quest’ultime usufruiscono dei servizi del bagno turco, non solo per incontri mondani quali feste, matrimoni, celebrazioni di nascite, ma anche quotidianamente, per creare amicizia.
Un edificio adibito all’hammam si presenta diviso in tre ambienti collegati tra loro, simili alle Thermae Romane. Una stanza si chiama “sicaklik ” in cui continuamente viene immessa aria calda e secca, un secondo ambiente di raccordo simile al “tiepidarium” romano, e una terza stanza “sog ukluk ”, fresca in cui ci si sciacqua con acqua fredda.
Nello “sicaklik ” si trovano enormi lastre di marmo su cui le persone possono sdraiarsi, negli angoli della ci sono delle fontanelle e da una grande cupola decorata con piccole finestre colorate filtra una luce soffusa.

In questa stanza immersa nel vapore, la persona si lava con del sapone nero esfoliante e si ricevono degli massaggi energetici. La stanza tiepida, quella di raccordo è usata per il risciacquo e relax, in fine nella terza stanza “sog ukluk ” ci si riveste, e si degusta una bibita o del tè, oppure si ci riposa in nicchie.

Loading...

Nell’hammam viene offerto cibo e bevande alle persone, trattamenti e massaggi del corpo, servizi di depilazione sia tra le donne che tra gli uomini.
Il massaggio energico viene effettuato con il famoso olio d’Argania, che ha sia effetto energizzante che decontratturante . L’hammam fu introdotto in occidente da David Urquhart, diplomatico che si impegnò a rendere popolare la cultura turca. Scrisse, nel 1850 un libro “Le colonne d’Ercole”, nel quale descrisse il sistema dei bagni termali usati nell’impero ottomano, dopo i suoi viaggi in Turchia e Marocco.
Nel 1856 Richard Carter, aprì in Irlanda il primo bagno del Regno Unito, in poco tempo l’idea si diffuse e venne realizzato il primo bagno turco a Londra, vicino al Marble Arch.
L’hammam  possiede una particolarità il relax, così è entrato nel mondo delle Spa.

Cosa è la Spa?
La Spa è il luogo sacro del relax, è l’universo del trattamento per la bellezza e per il benessere. È il luogo dove si uniscono occidente ed oriente grazie a i suoi trattamenti olistici. L’hammam viene inserito nelle Spa, per i suoi prodigiosi alternarsi di massaggi e cataplasmi, stanze fredde e stanze calde.

Uno degli strumenti utilizzati nell’ hammam è il guanto di kassa o kessa. Il guanto di Kassa è realizzato con cellulosa d’origine vegetale ed è utilizzato con il savon noir (sapone nero) per eseguire trattamenti esfolianti e purificanti della pelle.

Informazioni Generali su Guanto in Lino Hammam e la profonda efficacia nell’esfoliazione dell’epidermide

Grazie all’innovativo metodo di tessitura e alla pregiata fibra di lino utilizzata, fanno di questo guanto uno strumento  efficace per una profonda esfoliazione che favorisce la rigenerazione dell’epidermide.
Come può essere usato? Può essere usato asciutto o bagnato, durante la sauna, l’hamman o il bagno. Composizione: 70% lino, 30% cotone.Lino/Hammam.

Potete utilizzarlo anche a casa vostra: otterrete una pelle luminosa, splendente, pulita in profondità, grazie alla sua particolare composizione.

Ma come usarlo a casa vostra?

Iniziate col fare un bagno o una doccia molto caldi per facilitare l’apertura dei pori della pelle, insaponare il corpo con il sapone nero, o il sapone di Aleppo o di Antiochia, e lasciate agire per almeno 5 minuti. Risciacquate il corpo e utilizzate il guanto di lino con piccoli movimenti circolari su tutta l’epidermide, tranne il viso zona delicatissima. Risciacquate di nuovo il corpo ed asciugatevi.

Dopo questa esfoliazione massaggiatevi con l’olio d’argan.

hamman 2

Da sapere sul Guanto in Lino Hammam

Coniugare concretamente le esigenze della vita quotidiana con il rispetto dell’ambiente e delle persone per un futuro sostenibile: da questa idea nasce GreenProject.
Progettare, selezionare, sviluppare, produrre e distribuire prodotti naturali, biologici ed eco-compatibili che abbiano come comune denominatore la sostenibilità dei consumi, il risparmio energetico, il risparmio economico, la riduzione dei rifiuti, minori emissioni di CO2 nell’atmosfera. Qui potrete visionarlo ed acquistarlo.

Dove potete trovare il guanto in lino Hammam?

Sorgente Natura è il primo negozio online dove comprare prodotti Naturali e Biologici in Italia, qui potrete trovare non solo il guanto in lino Hammam, ma migliaia di articoli e prodotti, esattamente oltre 10.500. Basterà un click per portare  a casa vostra il benessere, il relax e la compatibilità del biologico.