Costa Concordia: la nave torna a galleggiare in viaggio verso Genova

costa concordia

Costa Concordia, la nave rimessa a galla si dirige verso Genova per essere demolita

La rimozione de relitto a 290 metri dal fondo del mare prenderà il via oggi e durerà per diversi giorni, esattamente dopo due anni e mezzo da quel tragico incidente che vide la nave arenarsi e rovesciarsi al largo della costa occidentale d’Italia, di fronte l’isola del Giglio, nell’incidente morirono 32 persone.

Avvenuto venerdì 13 gennaio del 2012 alle 21:45:07, la nave da crociera, con al comando Francesco Schettino, inseguito ad un” inchino” ( pratica non legale)  urtò contro uno scoglio riportando l’apertura di una falla lunga circa 70 metri sul lato sinistro. L’impatto provocò uno sbandamento per la nave e l’arenarsi su fondo roccioso, a poche centinaia di metri dall’isola.

Loading...

A bordo della nave vi erano 4 229 persone, di cui 1 013 membri dell’equipaggio, continua la delicata operazione per rimozione  della nave.

La Costa Concordia verrà rimessa a galla e rimorchiata fino a Genova sulla terraferma, dove verrà smontata. Rimessa in posizione eretta lo scorso settembre scorso, attualmente la parte dello scafo è a circa 30 metri di profondità.

Un sistema pneumatico sarà utilizzato per pompare acqua gradualmente da 30 cassoni (serbatoi a tenuta stagna) che circondano il relitto, riempiendole con aria e spingendo l’imbarcazione verso l’alto. Gli ingegneri dovranno verificare in un primo momento se ci siano danni strutturali e se la nave Costa Concordia possa essere spostata interamente o debba essere smontata sul posto. Se la struttura è sicura, la nave sarà spostata a 30 metri dalla riva prima di essere rimessa a galla. Tutti i 13 ponti saranno esaminati.

Nella prima fase, durata dalle 6 alle 8 di stamani, il relitto è stato sollevato di circa due metri dal fondale e spostato di 30 verso est.

Quando il processo di verifica sarà terminato, una sezione di circa 18 metri rimarrà sommersa e la nave da 114.500 tonnellate con una velocità costante di due nodi, sarà diretta verso Genova. Un viaggio di quattro giorni per oltre 190 miglia nautiche.

L’amministratore delegato di Costa Crociere, Michael Thamm ha affermato che tutte le energie della società saranno concentrate sulla conclusione positiva di rimozione del relitto Concordia, rispettando tutti i criteri di sicurezza e la preservazione dell’ambiente.

Il ministro dell’ambiente Gian Luca Galletti, si trova sull’isola del Giglio per seguire la rimozione della nave. I suoi primi commenti al riguardo

Il programma è rispettato nei minimi termini, per la tutela ambientale noi abbiamo ipotizzato ogni evenienza. E per ogni evenienza una risposta al problema. Mi aspetto che non ci sia bisogno di mettere in atto tutte quelle misure di precauzione che abbiamo ipotizzato, ma se ce ne fosse bisogno noi siamo pronti