Costa d’Avorio, il premier Patrick Achi si è dimesso

Il premier si è dimesso dopo la decisione del Capo dello Stato di ridurre il numero dei ministri

Il primo ministro della Costa d’Avorio Patrick Achi ha dato le dimissioni al presidente Outtara. L’annuncio di un eventuale addio di Achi era già stato paventato nelle scorse settimane dopo che vi è stata intenzione di modificare l’assetto del gabinetto governativo. Lo stesso Alessane Outtara nella riunione dei ministri aveva confermato le intenzioni di Achi. Il quale aveva fatto intendere di voler rinunciare al proprio ruolo politico per non aver accettato la mossa di ridurre il numero di ministri.

Durante un discorso pronunciato in apertura dell’ultimo Consiglio dei ministri, il presidente ha dichiarato di procedere “dalla prossima settimana alla nomina di un nuovo Primo Ministro che verrà a propormi un governo inasprito”.

- Advertisement -

Per rafforzare l’efficacia dell’azione di governo e per tenere conto dell’attuale situazione economica ho deciso di ridurre il numero dei ministri del governo“. Ha aggiunto il Capo dello Stato.

Costa d’Avorio: si attende il nome del successore di Achi

La Costa d’Avorio vive dunque un nuovo momento di stabilizzazione politica. Patrick Achi, infatti, dopo essere stato scelto nel 2021, ha dovuto prendere le redini di Bakayoko, la cui morte ha scosso non poco il paese africano. Tra problemi economici, instabilità geopolitica dovuta alla situazione del Sahel e la crisi sanitaria l’ex presidente Achi ha retto bene a tutte le pressioni.

- Advertisement -

Achi come detto è il terzo presidente del consiglio ivoriano degli ultimi tre anni. Aveva preso il posto, nel marzo 2021 di Hamed Bakayoko, morto a causa di una malattia alla pari del precedessore Coulibaly.