Covid, scuola ancora tasto dolente. Bianchi ha pronto il piano, ma per Gimbe è quarta ondata

"Siamo al lavoro per costruire modalità che ci consentano una ripresa e una ripartenza in presenza e in sicurezza" fa sapere Roberto Speranza

Continua a essere un tasto dolente l’argomento scuola. Per gli esperti la mascherina dovrebbe bastare come misura di contenimento, anche a fronte del nuovo piano previsto da Bianchi, e del Governo che attualmente è al lavoro sul greenpass del personale scolastico.

Mascherine e greenpass dovrebbero pertanto bastare a contenere il virus, anche se i presidi chiedono una misura cautelare in più sulla base del modello francese: in DAD solo i non vaccinati: “E’ un’ipotesi percorribile ma prima devono cambiare il protocollo sanitario della gestione delle quarantene, elaborato dall’Iss, che risale all’anno scorso”. Così Antonello Giannelli, il presidente dell’associazione nazionale dei presidi.

- Advertisement -

Noi siamo al lavoro per costruire modalità che ci consentano una ripresa e una ripartenza in presenza e in sicurezza” , “questo è l’obiettivo del Governo. Il nostro ministro dell’Istruzione ha aperto un confronto con le parti sociali, con i sindacati, con tutte le variegate rappresentanze del mondo della scuola, c’è una discussione aperta con le Regioni, sicuramente non farà mancare una iniziativa molto forte anche su questo tema per raggiungere un obiettivo che reputiamo strategico”, ha detto il Ministro della Salute Roberto Speranza nel corso di un Question Time al Senato.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.