Decollano i primi droni irroratori per l’agricoltura in Sud Africa

Il Sudafrica mette in campo i primi droni irroratori per migliorare quantità e qualità dei raccolti

Decollano i primi droni irroratori per l'agricoltura in Sud Africa

Decollano i primi droni irroratori per l’agricoltura in Sud Africa per rendere i terreni più coltivabili. Gli agricoltori sudafricani puntano sulle nuove tecnologie.

Decollano i primi droni irroratori per l’agricoltura in Sudafrica. Si punta sull’high tech

I coltivatori hanno bisogno di aumentare raccolti e profitti, quindi si orientano verso l’agricoltura tecnologica per essere più competitivi sul mercato.

I droni sono già impiegati in tutto il mondo come agricoltori di precisione e aiutano a raggiungere il massimo livello della resa agricola.

Sensori a terra, sistemi Gps e apparecchiature di telerilevamento valutano lo stato del terreno per stabilire le tecniche di coltivazione più efficaci.

L’intervento aereo con i droni completa questa nuova strategia che sostiene lo sviluppo agricolo.

Decollano i primi droni irroratori per l’agricoltura in Sudafrica. Ecco come operano.

I droni svolgono un’azione ad ampio raggio e sono quindi strumenti multiruolo:

  • Raccolgono dall’alto molte informazioni su piante e colture
  • Segnalano lo stato di salute dei vegetali ed eventuali malattie
  • Fotocamere multispettrali e sensori di ultima generazione calcolano la quantità esatta di fertilizzanti e pesticidi per le coltivazioni
  • Gli strumenti dei droni aiutano a proteggere l’ambiente evitando trattamenti inutili
  • L’agricoltura diventa più tecnologica e competitiva riducendo i costi.

Decollano i primi droni irroratori per l’agricoltura in Sudafrica. Il futuro subsahariano spicca il volo.

Il Giappone ha sperimentato da tempo e con successo i droni in agricoltura schierandone oltre 2.500.

Inoltre, ci sono ottimi risultati anche negli Stati Uniti e in Europa, a partire dalla Francia.

L’Italia ha già ottenuto successi con il “drone-contadino” che sta diventando un’arma in più contro i parassiti.

La nuova sfida riguarda l’Africa che deve aumentare con urgenza la produzione agricola, specie nella regione subsahariana che è in continua crescita demografica.

Il ruolo di Absa Insights

Absa Insights è un portale nel quale gli esperti del settore bancario condividono conoscenze e nuove strategie di sviluppo con i clienti e le aziende.

Absa approfondisce la sfida del cambiamento in ogni settore con una serie di dibattiti a tutto campo.

Le riflessioni degli specialisti riguardano beni di consumo, servizi, agricoltura, telecomunicazioni, industria mineraria, energia e infrastrutture.

Uno dei temi più importanti riguarda la domanda di generi alimentari che sta crescendo a livello mondiale e il mercato dell’agricoltura globale è molto competitivo.

Di conseguenza, gli agricoltori devono modernizzarsi e conoscere le nuove tecnologie.

Il futuro dell’Africa secondo Absa

L’Africa subsahariana potrebbe raddoppiare la popolazione nell’arco di 30-40 anni e uno  sviluppo del genere provocherà una domanda crescente di cibo.

Per questa ragione, Absa considera l’agricoltura un’area strategica destinata a grande sviluppo.

Secondo gli operatori agricoli, l’unico modo per nutrire in futuro il continente africano è puntare su investimenti in agricoltura tecnologica per soddisfare la domanda alimentare.

L’agricoltura di precisione mette radici in Africa

L’agricoltura di precisione ha rivoluzionato le tecniche di produzione.

Questo nuovo settore può essere molto utile nei paesaggi africani che sono molto diversi uno dall’altro e difficili da gestire.

In pratica, sono una vera sfida nel settore agricolo che non permette errori.

Gli agricoltori locali stanno quindi investendo in misura crescente nei metodi di coltivazione high tech con l’aiuto dei droni.

In breve tempo, sono arrivati i primi risultati positivi riducendo tempi, costi e sprechi di cibo.

I droni in Sudafrica

I droni possono essere decisivi in Sudafrica e nella regione subsahariana:

  • Permettono ai coltivatori di raccogliere dati importanti su terreno, piante e situazione meteo
  • Aiutano a gestire tutte le variabili e a migliorare l’attività agricola
  • Sono sempre più importanti per monitorare lo stato delle colture
  • Riducono il rischio di perdite e danni gravi nelle coltivazioni
  • Aumentano il raccolto, riducono i costi generali e facilitano il guadagno.

Il futuro agricolo del Sudafrica

Secondo Ray van Rooyen, esperto Absa in investimenti bancari e agricoltura, quest’anno i primi droni irroratori in Sudafrica sono un grande progresso nel settore agricolo.

I coltivatori sudafricani possono spruzzare le sostanze sui raccolti in modo mirato con i droni.

La loro capacità di dosare pesticidi e fertilizzanti, operando dall’alto su coltivazioni in ogni tipo di terreno, li rende molto più efficienti dei normali trattori.

In questo modo, i droni aiutano gli agricoltori a trarre vantaggio dalle nuove tecnologie per essere più organizzati e al passo con i tempi.


Quotidianpost.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Avatar
Sono collaboratore giornalistico, copywriter e traduttore (tedesco e inglese). Dopo aver conseguito la laurea in lingue e letterature straniere moderne ho lavorato sia come traduttore, sia come collaboratore esterno di giornali locali liguri, siti web e piattaforme giornalistiche. Ho inoltre ampliato le mie esperienze come copywriter imparando ad aiutare le aziende a promuovere non solo i prodotti ma la vocazione della loro marca e i punti di forza per riposizionandosi sul mercato e anticipare i moderni trend di consumo. Le mie esperienze trasversali mi hanno insegnato l'importanza del continuo aggiornamento del linguaggio che non si misura solo nella carta stampata ma anche sui siti online e piattaforme web, senza dimenticare che i navigatori cercano risposte veloci e testi di immediata comprensione, specie con la crescente diffusione dei dispostivi mobili per accedere alla rete. La comunicazione ha generato in me Interesse e passione, trasformandosi nel mio lavoro quotidiano.
Potrebbero interessarti anche