Donna egiziana condannata a tre anni di carcere per aver molestato sessualmente una scimmia

La donna ha detto che il video é finito in rete a sua insaputa

Un tribunale egiziano ha condannato una donna di 25 anni a tre anni di carcere per aver “molestasto sessualmente” una scimmia, così ha riferito il quotidiano di stato Al-Ahram.

Lo stesso tribunale della città di Mansoura ha accusato Basma Ahmed di “aver commesso un atto osceno in luogo pubblico”. La donna era stata arrestata ad ottobre dopo che un video di 90 secondi filmato da un amico finí sui social divenendo virale.

Video virale

Il video mostra Ahmed che ride mentre tocca i genitali di una scimmia in un negozio di animali nella città del delta del Nilo.

Confessione

La donna ha confessato l’accaduto ma ha affermato che non intendeva compiere un atto indecente e che stava facendo il solletico alla scimmia. Inoltre ha detto che anche se uno dei suoi amici l’aveva filmata, il video era stato pubblicato su internet a sua insaputa.

Il video ha scatenato una violenta reazione del paese conservatore musulmano.

I funzionari hanno detto che la donna è stata accusata già in precedenza di altri due casi di “pubblica morale”.

Loading...
Lorita Russo
Sono l' Amministratrice e Responsabile Marketing di Quotidianpost.
Potrebbero interessarti anche