Donna violentata in strada, scopre che lo stupratore era suo figlio

Una storia terribile accaduta pochi giorni fa in Sudafrica

Una donna é stata aggredita in strada e violentata: la terribile vicenda é accaduta ad una donna di 50 anni.

L’aggressione e la violenza

La vittima prima bloccata, é stata trascinata in una zona isolata. Dove ha subito la violenza sessuale. Il suo aguzzino non era un estraneo qualunque, ma colui che l’aveva violentata era suo figlio.

Ha dell’incredibile la terribile storia accaduta venerdì scorso in Sudafrica a Mboya.

La donna ha capito che lo stupratore era suo figlio, durante la violenza. L’uomo ha preso il volo dopo il presunto stupro, ma in seguito è stato identificato dalla vittima come suo figlio biologico.

Il giovane di 28 anni, é stato rintracciato e poi arrestato dalla polizia. L’accusa é di aggressione e violenza sessuale.

Il portavoce della polizia locale Jackson Manatha ha dichiarato: “La vittima ha raccontato di aver sentito dei passi dietro di lei mentre tornava a casa. Ha continuato a camminare, finché questa persona non l’ha afferrata da dietro e trascinata in un posto lontano dove l’ha violentata”.

Lorita Russo
Sono l'Amministratrice e Responsabile Marketing di Quotidianpost

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here