Dubai sott’acqua, diverse vittime

Le piogge torrenziali hanno provocato allagamenti e danni. Compromessa anche l'attività dell'aeroporto che è il più trafficato del mondo

Dubai è stata investita nelle ultime ore dalla fortissima perturbazione protagonista negli Emirati Arabi.

Piogge torrenziali: in poche ore è caduta la pioggia che normalmente si produce nell’arco di un anno e mezzo in questo territorio desertico.

- Advertisement -

Dubai, simbolo del lusso e dell’efficienza, è piegata dalla forza della natura. Enormi disagi anche nell’aeroporto internazionale di Dubai che ha emesso l’avviso che raccomanda alla popolazione di evitare di recarsi presso lo scalo se non assolutamente indispensabile.

Questa forte perturbazione ha avuto inizio lunedì sera e finora sono caduti 254 millimetri di pioggia.

- Advertisement -

Risulta l’alluvione più grave mai verificatasi negli Emirati Arabi dalla loro formazione risalente al 1971.

Oltre all’aeroporto in tilt anche il traffico cittadino con strade, marciapiedi, superstrade che si sono letteralmente trasformate in fiumi in piena.

- Advertisement -

Sono già state registrate diverse vittime. Un uomo di 70 anni è morto per essere stato trascinato dalla forte corrente. Si trovava all’interno della sua automobile e non ha potuto resistere alla furia dell’acqua. Questo è accaduto a Ras-Al-Khaimah, uno dei sette emirati del Paese.

La violenta tempesta ha toccato gli Emirati Arabi, l’Oman e il Bahrein.

In Oman è dove finora si sono registrate più vittime, già 18 tra cui anche diversi bambini.

Elisabetta Beretta
Elisabetta Beretta
Ho un diploma di Perito Aziendale e Corrispondente in lingue estere e un background da studio commercialista, dove ho lavorato per 27 anni in Italia occupandomi di dichiarazioni dei redditi, bilanci ed ero la responsabile finanziaria dello studio. Ma ho sempre amato scrivere. Nel 2021 ho cominciato a predisporre contenuti di vario genere come ghostwriter. Nel 2022 ho deciso di avere bisogno di un cambiamento radicale: mi sono licenziata e sono partita per l’Andalusia dove sono attualmente residente.