Elezioni in Brasile: Bolsonaro leader di estrema destra vince il primo turno

Al via il ballottaggio il prossimo 28 ottobre

In Brasile si sono svolte le elezioni presidenziali. Il candidato di estrema destra Jair Bolsonaro ha vinto il primo turno con il 50% dei voti battendo Fernando Haddad per più di 20 punti, e affronta ora un ballottaggio contro l’erede di Lula da Silva, previsto per il 28 ottobre, come candidato super favorito.

Bolsonaro “avrei vinto senza imbrogli, domenica scorsa”

Il candidato di estrema destra ha raggiunto il 48,03% dei voti, mentre Haddad si è fermato al 26,74%, con un risultato superiore a quello degli ultimi sondaggi sulle intenzioni di voto, diffusi ieri sera, che gli attribuivano al massimo poco più del 40%.

Bolsonaro ha dichiarato che sarebbe stato proclamato presidente dopo il voto di domenica, se non fosse per numerose irregolarità registrate nell’uso delle urne elettroniche. “Abbiamo ricevuto molte denunce: uno votava solo per il governatore e si chiudeva la scheda, oppure uno schiacciava l’1 e appariva da solo un candidato della sinistra”.

Haddad “unirò le forze democratiche per vincere al ballottaggio”

Fernando Haddad ha risposto alle dichiarazioni dell’ex militare di estrema destra “il secondo turno delle elezioni presidenziali rappresenta una opportunità inestimabile” di unire le forze democratiche del Brasile per una sfida elettorale nella quale sono in gioco i nostri valori a favore di un progetto amplio e profondamente democratico”.

Potrebbero interessarti anche