Elezioni Midterm, i repubblicani promettono lo stop dei finanziamenti all’Ucraina

A rivelarlo è un articolo di Washington Post

Gli Stati Uniti potrebbero ridurre o interrompere del tutto gli aiuti a Kiev se i rappresentanti del Partito Repubblicano dovessere vincere le elezioni di medio termine (midterm) del Congresso che si terranno l’8 novembre. A rivelarlo è il Washington Post in un editoriale pubblicato lunedì che sottolinea come gran parte degli esponenti repubblicani sono restii ad altri aiuti militari.

Il giornale ha citato la repubblicana Marjorie Taylor Greene, che ha affermato che sotto i repubblicani “non un altro centesimo andrà in Ucraina“. “Il partito, qualora dovesse vincere, è pronto a cambiare acune cose nel Congresso, come ad sempio rinnovare l’intero approccio degli Stati Uniti al sostegno della resistenza ucraina“, si legge nell’articolo.

- Advertisement -

Ci si aspetta che una Camera a guida repubblicana, tra le altre cose, ricordi all’amministrazione [del presidente degli Stati Uniti Joe] Biden la sua gestione durante il ritiro degli Stati Uniti dall’Afghanistan“, continua il giornale ricordando le recenti manovre di politica estera degli Stati Uniti.

Secondo le stime del Washington Post, l’Ucraina non dovrebbe più insistere nel richiedere ulteriori aiuti dopo il recente pacchetto di 60 miliardi di dollari. Alla vigilia delle elezioni i vari candidati del Partito Repubblicano sono stati molto chiari affermando che altri finanziamenti saranno definitivamente sospesi.