Erdogan sull’accordo sul grano: “Forniture procedono regolarmente”

Il leader turco ha parlato poco dopo il summit di Samarcanda

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha affermato di aver concordato con il presidente russo Vladimir Putin di “procedere con cautela” sulle forniture di grano e fertilizzanti attraverso il corridoio marittimo nel Mar Nero.

Siamo senza dubbio impegnati in colloqui con gli stati interessati su tutti i tipi di prodotti provenienti sia dalla Russia che dall’Ucraina. Possono essere prodotti a base di cereali e fertilizzanti. Non ci sono stati problemi nel processo di negoziazione. Durante il nostro incontro con Putin abbiamo concordato di procedere con cautela in questo processo“, ha affermato il leader turco dal canale TRT dopo il vertice di Samarcanda.

- Advertisement -

Il leader turco ha proseguito dicendo che lui, insieme a Putin, “si è espresso a favore dell’utilizzo del corridoio del grano a beneficio delle nazioni più povere“.

Naturalmente, anche il presidente Putin ha sottolineato questo problema. In futuro, monitoreremo da vicino il processo di approvvigionamento in modo che il corridoio possa avvantaggiare il più possibile le nazioni meno sviluppate”, ha aggiunto.

- Advertisement -

L’accordo sul grano è stato uno dei più importanti degli ultimi mesi. Lo scorso luglio Russia, Turchia e Ucraina, con la presenza delle Nazioni Unite, hanno concordato una serie di punti basati sulla diffusioni di materie prime, quali grano e fertilizzanti, nei confronti dei paesi che ne hanno bisogno.