Estremisti islamici in arrivo in Europa sui barconi

10428041036_b4f01653a4_z

Quello che molti temevano purtroppo si sta materializzand.

Tra le migliaia di disperati che scappano da guerre e fame attraversando il Mediterraneo con i barconi, ci sarebbero anche estremisti islamici dell’ISIS. Così ha detto Abdul Basit Haroun, consigliere del governo di Tobruk (uno dei due esecutivi che controlla la Libia) che ha parlato con scafisti in zone controllate dallo Stato Islamico: costoro nasconderebbero anche estremisti tra i migranti. Pertanto, l’ISIS starebbe pianificando ulteriori attacchi in Europa, offrendo agli scafisti la metà dei loro proventi.

L’ISIS userebbe i barconi proprio perché le Polizie italiane e maltesi (le più impegnate su questo fronte immigrazione) non distinguerebbero tra guerriglieri e rifugiati. Secondo il consigliere libico, i miliziani occuperebbero posti diversi rispetto ai rifugiati e non temerebbero la traversata, contrariamente ai migranti.

Stefano Malvicini

Potrebbero interessarti anche