Faggiano – Un premio per Iolanda Lotta..evento rinviato causa maltempo

Faggiano in...rosa, la prima rassegna della provincia ionica dedicata alle donne rinviata al 28 agosto

Faggiano in…rosa, la prima rassegna della provincia ionica dedicata alle donne rinviata al 28 agosto

Viste le avverse condizioni climatiche del 20 agosto scorso, si celebrerà lunedì 28 agosto c.m. la prima rassegna della provincia ionica dedicata alle donne denominata “Faggiano in…rosa”.

 

Un evento itinerante che avrà luogo in Piazza Aldo Moro per poi spostarsi, successivamente, nei borghi della cittadina ove si potrà assistere a tre esibizioni musicali, le quali allieteranno questa dolce serata.

Loading...

 

Una notte che non avrà fine, poiché, oltre ai concerti live, seguirà un dj set che animerà e farà ballare tutti coloro che confluiranno in Piazza nell’attesa di rivedere le prime luci dell’alba.
Faggiano, per una notte, si vestirà di rosa. <<Donne e rivoluzione>>, questo il tema su cui si baserà la serata – proferisce la Dott.ssa Milena Capuzzimati, una donna dalle mille peculiarità, poiché è stata la prima donna a insediarsi nella Casa Comunale come assessore e, inoltre, è presidente del comitato “Festa Faggiano in Rosa – Inizialmente, la rassegna avrà luogo presso la Cambusa di Piazza Aldo Moro, ove interverranno: il filosofo e professore Ferdinando Dubla; la scrittrice Silvana Pasanisi; il Consigliere Regionale Cosimo Borraccino e il sindaco Antonio Cardea, i quali, a seconda delle loro competenze e conoscenze, discuteranno del ruolo e dell’immagine della donna, di ciò che ha affrontato sino a ottenere la sua <<libertà>>“.

 

Non si discuterà della violenza sulle donne, riferisce la presidentessa del comitato e coordinatrice del convegno, poiché considerato come un “non plus ultra” nell’ambito della serata in questione. Difatti, si rammenta l’importanza di codesta vicissitudine, la quale è necessario denunciare nel caso in cui vi si presentasse o accadessero degli avvenimenti di cotanta gravità.

 

Inoltre – rammenta la poliedrica Milena – al termine di questo convegno, abbiamo deciso di premiare talune donne, le quali sono state in grado di differenziarsi ed emergere per le loro capacità. A tal proposito, ho pensato a Iolanda Lotta che è sempre presente e attiva sul territorio contribuendo a influenzare positivamente, soprattutto nell’ambito politico, anche, i paesi limitrofi; infatti è riuscita a portare avanti determinate tematiche a livello politico-sociale.

Successivamente, l’avvocato Gina Lupo e, per quanto concerne lo sport, la campionessa nazionale di karate, Silvia Semeraro e, infine, una giovane imprenditrice vitivinicola. 

 

Al termine della consegna dei riconoscimenti, si darà spazio alla musica attraverso tre postazioni nelle borgate del loco: “Two Live Music” in Corso Vittorio Emanuele – con la medesima Milena Capuzzimati – il “Trio Nannini” in Largo San Nicola e “I Napolatino” in Via Vittorio Emanuele; a seguire, dall’1 fino alle 3, aspettando l’alba, in Piazza Aldo Moro, avremo la discoteca all’aperto grazie alla presenza di un dj e uno speaker“.

 

Un modo per esaltare la figura della donna, sia nel senso metaforico che reale, mediante il racconto e il dibattito di una serie di figure femminili che hanno segnato la storia e, in particolar modo, attraverso un bellissimo parallelismo che condurrà i presente in epoche remote quando la donna veniva illustrata e descritta in maniera angelica, come accadeva con Dante.