Giustizia per Cloe Grano: manifestazione 1 dicembre

Sabato 1 dicembre dalle ore 15 alle ore 18 appuntamento dinnanzi al Tribunale di Cosenza

“Quando l’ingiustizia diventa legge, la resistenza diventa dovere”

afferma Bertolt Brecht. È questo il caso che riguarda Dino Grano. Un papà che chiede equa sentenza dinnanzi alla morte ingiusta della figlia Cloe. Al quarto mese d’età della bambina, un papà ed una mamma si ritrovano a vivere quell’emozione entusiasmante che coinvolge giorno per giorno entrambi e d’un tratto quel legame viene tranciato da un errore medico che toglie alla bambina l’ultimo respiro. Poi la richiesta di presa di responsabilità medica che non si realizza , getta la famiglia nella disperazione scatenando quel desiderio di rivalsa per restituire dignità alla bambina. Oramai sono quattro anni che continua la lotta estenuante e la rincorsa alla giustizia che vuole perdente il tempo. Dino Giuliano Grano non si ferma e non si dà per vinto.

Dino Grano grida giustizia e usa tutti i mezzi a sua disposizione

La pagina Facebook GIUSTIZIA PER CLOE creata per non dimenticare il torto e la slealtà subiti cresce nel numero dei membri di giorno in giorno ed in meno di due settimane è passata da quasi 45000 iscritti a quasi 47000. L’amore di un papà nei riguardi di una figlia può non conoscere tempo e il pensiero del suo mancato compimento del quinto anno di età ieri , 30 novembre , fa di Dino Grano un papà triste e malinconico. Ma le sue giornate sono riempite dall’affetto e dal sostegno degli aderenti alla pagina per lo più genitori che postano commenti d’amore per la piccola Cloe e d’odio per l’ingiustizia che ha travolto Cloe e la famiglia Grano. E da un po’ di tempo sta prendendo piede l’idea della camminata per Cloe che finalmente è divenuta realtà.

Si tratta di una vera e propria manifestazione. Si terrà oggi, sabato 1 dicembre, dalle ore 15 alle ore 18 con appuntamento dinnanzi al Tribunale di Cosenza

La manifestazione porta il nome GIUSTIZIA PER CLOE GRANO e sarà assolutamente pacifica. Non saranno presenti solo adulti ma anche bambini. Il tutto verrà arricchito da palloncini bianchi e da fischietti. A dare maggior vigore saranno le maglie con la foto di Cloe disponibile presso il box di fronte al bar Phoenix per chi non ne fosse provvisto. Di ora in ora la pagina è in fermento per gli ultimi dettagli riguardanti la manifestazione. Invitando tutti a partecipare. D’altronde è una lotta per guadagnare giustizia e per evitare che l’errore si ripeti.

 

Potrebbero interessarti anche