Guerra in Ucraina: russi accusati di aver bombardato un hotel a Kharkiv

Secondo le autorità ucraine nell'hotel non erano presenti soldati

Il governatore dell’Oblast di Kharkiv ha accusato la Russia di aver bombardato con due missili all’interno del territorio della seconda città dell’Ucraina. Le foto della Protezione Civile ucraina hanno mostrato l’hotel pesantemente danneggiato e i vigili del fuoco sulla scena.

Il governatore Oleh Synehubov ha detto che tra i feriti ci sono giornalisti turchi. Secondo le ricostruzioni delle autorità locali due missili S-300 russi hanno colpito la struttura intorno alle 22:30 di ieri. Gli S-300 sono nati come missili antiaerei ma i russi li hanno riadatti per utilizzarli negli attacchi missilistici.

- Advertisement -

Il governatore ha fatto sapere su Telegram che, a causa dell’ultimo attacco, nove persone sono state portate in ospedale, tra cui un uomo di 35 anni in gravi condizioni.

Il sindaco della città, Ihor Terekhov, citato dall‘agenzia di stampa ucraina Unian, ha detto che “non c’erano militari” nell’hotel in quel momento, ma c’erano 30 civili. La struttura ricettiva si trova nel quartiere centrale di Kharkiv. Inoltre anche diverse case e auto nelle vicinanze sono state danneggiate dalla deflagrazione generata dall’impatto del vettore.

- Advertisement -

Il segretario generale della NATO, Jans Stoltenberg, ha commentato cosi i bombardamenti russi sulle città ucraine: “La Nato condanna fermamente gli attacchi missilistici e dei droni russi contro i civili ucraini, anche con armi della Corea del Nord e dell’Iran“,