Guerra, intercettati due bombardieri Usa nel Baltico. Scholz: “Guerra durerà a lungo”

Gli Usa potrebbero cambiare strategia inviando a Kiev i carri armati Abrams di vecchia generazione

Sullo fondo dell’incontro tra Putin e Xi Jinping a Mosca lo scontro in Ucraina si arricchisce di nuovi particolari, tra i quali si sottolinea l’intercettazione da parte russa di due bombardieri americani nei cieli del Mar Baltico. Il ministero della Difesa di Mosca ha comunicato che il proprio Su-35 ha intercettato la presenza di due bombardieri B-52H che si muovevano a pochi km dal confine russo. Il jet, dopo l’operazione di ricognizione, sarebbe tornato alla base rispettando i confini e le leggi internazionali, come ha comunicato lo stesso ministero della Difesa.

Nel frattempo gli Stati Uniti, data la situazione sempre meno sostenibile delle truppe ucraine nei vari settori del conflitto, starebbero pensando di accelerare la consegna dei loro carri armati Abrams. Lo riporta Bloomberg citando fonti interne secondo le quali il Pentagono dovrebbe fare luce sulla questione a breve e che cercherà di inviare non i carri armati di nuova generazione, gli M1A2, che richiederebbero anni di addestramento, bensì i tank M1A1, già presenti nelle scorte dell’esercito statuniense e più facilmente reperibili.

- Advertisement -

Intanto le cancellerie europee sono sempre meno propense a pensare che la guerra durerà ancora poco. Secondo il cancelliere tedesco Olaf Scholz, la guerra è tutto tranne che in procinto a chiudersi a favore di uno dei due schieramenti in campo. In un evento organizzato dal quotidiano Rheinische Post detto: “Dobbiamo essere preparati al fatto che questa potrebbe richiedere molto tempo”.

Regali per stupire i bambini: esperienze che alimentano la curiosità e...

Quando si pensa a regali per i bambini, si è soliti considerare oggetti materiali, spesso dimenticando l'inestimabile valore delle esperienze che, oltre a stupire,...