Guerra Ucraina, il re del Bahrain proverà a fare da mediatore

L'annuncio arriva a poche ore dalla visita di Papa Francesco

Il re del Bahrain Hamad bin Isa Al Khalifa è pronto a fungere da intermediario tra Russia e Ucraina, lo ha detto l’ambasciata del paese arabo alla Tass nella serata di venerdì.

Sua Maestà il Re Hamad bin Isa Al Khalifa del Bahrain ribadisce la disponibilità del Bahrain ad agire da intermediario tra Russia e Ucraina per fermare il conflitto“, ha affermato l’ambasciata.

- Advertisement -

Secondo l’ambasciata, il Bahrain è pronto “a svolgere immediatamente qualsiasi ruolo nell’area di mediazione tra i due Paesi“.

Il Bahrain chiede alle grandi potenze di rivedere e riprendere i loro impegni per mantenere la pace e la sicurezza internazionale e per evitare l’escalation e il confronto. Il regno chiede inoltre di dirigere gli sforzi globali per combattere le ondate di ideologia estremista per mezzo di un lavoro congiunto”, ha detto l’ambasciata citando le parole del re.

- Advertisement -

La proposta del re del Bahrain è arrivata a poche ore di distanza dalla visita di Papa Francesco nel piccolo paese arabo. Il pontefice, accolto nel grande cortile del Sakhir Royal Palace, ha parlato della necessità di trovare un negoziato tra le due parti in campo e il re Hamad bin Isa Al Khalifa si è dimostrato disponibile a compiere questo gesto.