Guerra Ucraina, Stoltenberg: “Nato non accetterà annessione Crimea”

Il segretario della Nato attacca la Russia per la questione Crimea

Il segretario della Nato Jens Stoltenberg in una intervista ha parlato della guerra in Ucraina affermando di opporsi di rinunciare alla Crimea, territorio a maggioranza russofono.

I membri della Nato non accetteranno mai l’annessione illegale della Crimea. Ci siamo sempre opposti al controllo russo su parti del Donbass nell‘Ucraina orientale“; ha detto il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg in un’intervista al giornale tedesco Welt a margine delle recenti tensioni con la Russia.

- Advertisement -

Stoltenberg: Russia non userà mai arma nucleare

Le parole di fuoco del segretario della Nato sottolineano la volontà di difendere l’Ucraina anche “per mesi o anni”. “Anche se ci vorranno mesi o anni prima che la guerra finisca, ribadiamo la volontà di fare tutto il possibile affinché il conflitto non si espanda. “Kiev – continua il segretario – deve vincere questa guerra. Nei prossimi giorni tuttavia ci aspettiamo e dobbiamo prepararci all’offensiva russa anche con più brutalità, con distruzioni anche maggiori di infrastrutture cruciali e aree residenziali“.

Quanto ad un attacco nucleare russo l’opinione dell’alleanza atlantica rimane la stessa di fine febbraio, ossia si tratta di un’ipotesi avventata che danneggerebbe tutti i diretti interessati. “La guerra nucleare non può essere vinta e non dovrebbe essere mai combattuta, neppure in Russia“, evidenzia Stoltenberg.