Il Mare della Tranquillità

Il Mare della Tranquillità, è un fumetto in un unico volume di prossima pubblicazione per Tatai Lab, scritto e disegnato da Massimo Dall’Oglio.

Il Mare della Tranquillità, è un fumetto in un unico volume di prossima pubblicazione per Tatai Lab, scritto e disegnato da Massimo Dall’Oglio.

Il fumetto è attualmente in lavorazione e racconta il viaggio solitario di un astronauta sulla superficie lunare post-apocalittica del XXII secolo, verso il Mare Tranquillitatis. Unico suo compagno di viaggio, un piccolo droide di servizio.

 

I ricordi, nella loro intangibilità e frammentarietà,

 

sono l’unica prova che possediamo della nostra esistenza. Ci dicono che abbiamo vissuto, che abbiamo compiuto delle azioni. In molti casi sono proprio i ricordi e il desiderio di riviverli, anche solo per una minima parte, a spingerci verso molte delle nostre scelte. Ricordi, qui, oggi, ma forse realtà da qualche altra parte. Una realtà che può farci compagnia anche nella solitudine.

Massimo Dall’Oglio, disegnatore,

nato in Sardegna, il 22 marzo 1973. Dopo la maturità scientifica, frequenta per tre anni la facoltà di ingegneria fino a quando comincia a dedicarsi a tempo pieno allo studio del fumetto. Nel 1997 vince a Prato il “Pierlambicchi d’oro” come miglior giovane autore, ma è solo nel 2006 che avviene il suo esordio professionale con la pubblicazione della serie in quattro volumi di “Underskin”, scritta da Andrea Iovinelli e pubblicata in Francia da Les Humanoides Associés e, in seguito, in Italia da Edizioni BD.

Dal 2008 lavora con diversi editori italiani: disegna due albi di “Jonathan Steele” per Star Comics, su testi di Federico Memola; due numeri di “John Doe” per Eura e Aurea Editoriale, scritti da Roberto Recchioni; per Edizioni BD pubblica “L’era Dei Titani” (testi di Adriano Barone); collabora con Panini Comics per la realizzazione delle due mini serie in quattro volumi delle “Cronache del Mondo Emerso” (ispirate ai romanzi fantasy di Licia Troisi), la prima su testi di Roberto Recchioni e la seconda di Iovinelli.

Nel 2010 è finalista con la storia “Hermes”, sempre scritta da Iovinelli, al “Morning International Manga Competition” della casa editrice giapponese Kodansha. Nel 2013 disegna per Capcom/Glénat il prequel a fumetti di “Lost Planet” (La prima colonia) in occasione dell’uscita planetaria del terzo capitolo del videogame omonimo. Contestualmente, collabora come illustratore e fumettista con DeAgostini, Wired Italia e Wired US.

Attualmente disegna per Sergio Bonelli Editore, per cui realizza parte del quarto numero della prima serie di Orfani, tre volumi di Agenzia Alfa e ora lo vede impegnato su una mini serie di Nathan Never scritta Antonio Serra, sul sesto volume sceneggiato da Adriano Barone.

Recentemente, sempre con l’amico sceneggiatore Adriano Barone (sotto lo pseudonimo Hagane Ishi), viene premiato al concorso internazionale Silent Manga Audition della casa editrice giapponese Coamix, con la storia muta dal titolo “like that old Italian wine“, storia che si ispira proprio al fumetto “Il Mare della Tranquillità”.

In questa pagina (facebook.com/ilmaredellatranquillita/) troverete gli appunti di viaggio di Massimo Dall’Oglio verso il suo “Mare della Tranquillità”.
categories

Enrico Ruocco
Figlio della GOLDRAKE generation, l’amore che avevo da bambino per il fumetto è stato prima stritolato dall’invasione degli ANIME, poi dall’avvento dei Blockbuster e annientato completamente dai giochi prima per PC e poi per CONSOLE. In seguito con l’arrivo del nuovo millennio, il tanto temuto millennium bug , ha fatto riaffiorare in me una passione sopita soprattutto grazie ad INTERNET. Era il 2000 quando finalmente in Italia internet diventava sempre più commerciale, ed io decisi di iniziare la mia avventura sul web creando il mio sito TUTTOCARTONI.Sito nato da una piccola ricerca fatta fra quello che “tirava” sul web e le mie passioni. Sappiamo bene cosa tira di più sul web … sinceramente non lo ritenni adatto a me, poi c’era lo sport, altra mia passione ma campo altamente minato. Infine c’erano i cartoon e i fumetti…beh qua mi sentivo preparato e soprattutto pensavo di trovare un mondo PACIFICO… Man mano che passava il tempo l’interesse si spostava sempre più verso il fumetto, ed oggi, nel 2017, guardandomi indietro e senza vantarmi troppo posso considerarmi un blogger affermato e conosciuto, uno dei padri degli eventi salernitani dedicati al mondo del fumetto ma soprattutto lettore di COMICS di ogni genere.
Potrebbero interessarti anche