Incendio nella sede del Flamengo: 10 morti

Gli aspiranti calciatori sono stati sorpresi nel sonno

Una tragedia si è abbattuta nel mondo del calcio brasiliano. Un’incendio divampato nella notte nel campo d’allenamento a Flamengo appena fuori Rio de Janeiro ha ucciso 10 persone nel sonno. Le fiamme hanno raggiunto rapidamente la struttura pensionistica degli aspiranti calciatori tra i 14 e 17 anni di età, una struttura provvisoria che sarebbe stata sostituita a marzo.

I vigili del fuoco intervenuti immediatamente sul posto non hanno potuto fare altro che constatare i decessi, l’incendio durato due ore ha completamente distrutto la struttura. Secondo una prima ipotesi la polizia ipotizza sia stato un corto circuito a causare l’incendio. Il vice governatore di Rio ha detto “E’ molto presto per dire se dipenda dalla rete, dall’apparecchio dell’aria condizionata o della rete interna”. Il Flamengo è la squadra più popolare del Brasile con più di trenta milioni di tifosi e da dove sono usciti campioni come Zico, Junior e Romario.

Tre ragazzi di 14, 15 e 17 anni sono stati ricoverati con ustioni in buona parte del corpo, uno è arrivato in ospedale con condizioni gravi. Il sindaco di Rio de Janeiro ha decretato tre giorni di lutto. Il derby di domani Flamengo-Fluminense, valido per il campionato carioca, è stato rinviato.

Potrebbero interessarti anche