India: Un ragazzo indiano con 232 denti

DENTI INDIANO3

Questa è l’incredibile storia di un ragazzo indiano al quale sono stati trovati nella mascella 232 denti.

Ashik è un 17 enne del Buldhana dell’India occidentale. Da 18 mesi soffriva terribilmente di dolori alla mascella, finchè negli ultimi mesi non riusciva più nè a deglutire nè a masticare. Sin da piccolo il ragazzo era affetto da un tumore benigno alla bocca, che continuava a crescere.

Il padre Suresh Gavai, non essendo di famiglia ricca non poteva permettersi le cure mediche, ma dopo i terribili dolori e le gravi condizioni del ragazzo, ha deciso di portarlo all’ospedale JJ Hospital di Mumbai, in India. Durante l’operazione i medici sono rimasti scioccati, persino il primario del reparto di odontoiatria, la dottoressa Sunanda Dhivare-Palwankar ha esposto ai media la scoperta sensazionale, avvenuta in sala operatoria. Nella sua carriera di oltre 30 anni non aveva mai visto una cosa del genere.

Loading...

Il ragazzo aveva nell’osso mascellare ben 232 denti, una forma rarissima mai vista prima. L’operazione è durata 7 ore, finchè non sono stati estratti tutti i denti. Il loro diametro, andava da una noce a dei chicchi di mais. Nonostante le precedenti visite dentistiche nessuno si era mai reso conto del problema che aveva Ashik, solo grazie all’intervento è stato possibile risolvere il grave dramma che stava uccidendo il giovane.

DENTI INDIANO 2

Ashik si era accorto che qualcosa non andava nella sua bocca, esattamente 18 mesi fa, oltre ai dolori lancinanti, vedeva giorno per giorno la sua mascella gonfiarsi. Dopo sofferenze e tribolazioni, finalmente, la famiglia del giovane ha deciso di portarlo nell’ospedale di Mumbai. Proprio nel centro ospedaliero i medici hanno riscontrato un odontoma complesso benigno. Grazie all’intervento condotto da due chirurghi e due assistenti, che con meticolosità hanno aiutato il ragazzo a riprendere una vita normale.

«Abbiamo trovato un gran numero di denti, di diversa dimensione, dal chicco di mais fino ad una noce. È la prima volta che mi trovo di fronte a una formazione anomala di così tanti denti.

All’inizio dell’intervento i medici non hanno potuto tagliarli, perciò hanno usato scalpello e martello per l’estrazione. Dopo che hanno aperto sono venuti fuori denti piccoli, così tanti da arrivare ad un numero di oltre 232. Nella letteratura medica un simil caso si è visto solo in un paziente che aveva 37 denti nella parte superiore della mandibola, nel caso di Ashik il tumore era localizzato nella parte profonda della mandibola. Il problema di Ashik è unico al mondo, è stato, per questo definito raro.

Il ragazzo ora ha 28 denti, negli spazi vuoti gli saranno inserite delle capsule.

Grazie al governo Indiano la famiglia del giovane non dovrà pagare l’operazione, sarà lo stato del Maharashtra a farsi carico dei costi.  Ashik sta bene, le sue condizioni sono ottime, non ha più dolori e finalmente può tornare  a masticare.