Isis, un giornale online americano: “Falliti due blitz per liberare il pilota giordano”

Isis9

C’è timore per la sorte del pilota giordano catturato dall’ Isis nella zona di Raqqa, in Siria, il 24 dicembre scorso, dopo che il suo caccia – bombardiere è precipitato. Secondo il giornale online americano International Business Times sono falliti due blitz delle forze speciali Usa per liberare una serie di ostaggi, tra cui proprio il ventiseienne Muadh al Kasasbeh, mostrato pochi giorni fa sulla rivista dell’ Isis, “Dabiq”, con la tipica tuta arancione dei condannati a morte dallo Stato Islamico, che richiama quella dei detenuti di Guantanamo. Inoltre alcuni media arabi ( tra i quali anche una tv libanese) hanno fatto sapere che il ragazzo sarebbe stato ucciso durante queste azioni, tuttavia non ci sono conferme.

Secondo la ricostruzione di International Business Times. le forze della coalizione (che comprende anche la Giordania) guidata dagli Usa contro l’Isis hanno effettuato 7 incursioni aeree intorno a Raqqa, allo scopo di distrarre i terroristi. Nel frattempo due elicotteri armati hanno cercato di far atterrare uomini delle unità speciali, assai probabilmente Navy Seals, per liberare i sequestrati a Rumelia, una zona ad est di Raqqa. Tuttavia i jihadisti sono riusciti a sventare l’azione militare bersagliando a colpi di mitragliatrici i due elicotteri, obbligandoli ad allontanarsi. Un nuovo tentativo di liberare gli ostaggi, tra i quali il pilota giordano, è stato effettuato tra alcuni villaggi della campagna di Raqqa. Purtroppo anche questo non è andato a buon fine.

Loading...
Dopo la maturità classica, mi sono laureata all'Università Cattolica del Sacro Cuore a Milano in Scienze dell'Educazione, con una tesi in Pedagogia Interculturale dal titolo "Donna e Islam: la questione del velo". Scrivo per diverse testate on-line come "Al-Maghrebiya", "Ebraismo e dintorni", il blog del "Legno Storto" su argomenti riguardanti il mondo arabo e islamico, soprattutto per quanto riguarda la condizione della donna, il Medio Oriente, Esteri, immigrazione e integrazione. Ho scritto due racconti: "Dopo la notte" (Il Filo, 2009) e "Soltanto una donna" (Albatros - Il Filo, 2011).