La bimba indiana che piange lacrime di sangue: lo studio dell’All Institute

Perchè la ragazzina indiana piange lacrime di sangue?

Uno studio effettuato dall’All India Institute of Medical Sciences di Nuova Delhi ha documentato uno strano fenomeno, denominato emolacria, che consiste nelle lacrime di sangue da parte dei soggetti che ne sono affetti. Questa stramba condizione medica è stata riscontrata in una bambina di 11 anni, che almeno una volta a settimana piange lacrime rosse per almeno due tre o volte al giorno.

L’Istituto Indiano ha iniziato alcune analisi per scoprire le cause della condizione della bambina, tuttavia le ricerche non hanno condotto ad una soluzione. Infatti, la bambina non ha subito alcun trauma, non ha malattie alle spalle e le ghiandole lacrimali sono intatte. Le analisi del sangue non hanno mostrato problemi. 

- Advertisement -

Cosa genera le lacrime di sangue?

La bambina di 11 anni indiana, non è l’unica al mondo a piangere sangue: l’emolacria seppur rara non è una condizione inesistente, e sin dall’antica Grecia si hanno testimonianze a riguardo, fino ad arrivare ai giorni nostri. Solitamente si può ricondurre a diverse malattie, congiuntiviti batteriche, o tumori; altre volte è un vero e proprio mistero, come il caso della bambina.

Alcuni studi precedenti, invece, hanno associato questo fenomeno agli ormoni. Nel 1991, infatti, è stata condotta una ricerca su un campione di 125 volontarie, che ha dimostrato che in un quinto delle ragazze coinvolte presentava sangue nelle lacrime, e la maggioranza di esse aveva il ciclo mestruale in quel momento. Due anni fa, però, lo stesso fenomeno è stato riscontrato in un uomo di 52 anni, Italiano.

Star Wars: Young Jedi Adventures seconda stagione

Disney+ ha rilasciato il trailer della seconda stagione di Star Wars: Young Jedi Adventures, la serie originale animata di Lucasfilm che debutterà mercoledì 14 agosto...