La storia di Quaden Bayles, il bimbo di 9 anni che voleva togliersi la vita

Una storia commovente che ha fatto il giro della rete

Il bullismo, purtroppo, è una piaga sociale che non sembra placarsi. Anche Quaden Bayles, un bambino di soli 9 anni ne è stato vittima ed è diventato subito virale grazie a sua madre che ha avuto la forza di pubblicare su internet un video nel quale si vede lo sfogo di suo figlio.

Il video che ha commosso il web

Per vedere il video clicca qui, le immagini dello straziante dolore del bambino sono molto forti e arrivano al cuore di ogni persona che lo ha visionato.

Il bambino, così piccolo ma già così profondamente turbato, si è mostrato con il volto rigato dalle lacrime perché ogni giorno è preso di mira dai suoi compagni. Il bambino ha anche detto nello sfogo di voler morire e di voler togliersi la vita. Il ragazzino è infatti nato con l’acondroplasia, una forma di nanismo. Il motivo per il quale viene deriso dai suoi coetanei, è la sua altezza.

La lotta della madre è diventata un video diario nel quale la donna racconta giornalmente la sofferenza del figlio, cercando di far capire alle persone che bisogna smettere si esser cattivi. Il video del bambino è stato condiviso ben 4 milioni di volte, e la solidarietà alla famiglia è arrivata tramite la rete da tutto il mondo.

Le star internazionali si sono mobilitate

Per aiutare Quaden, star di tutto il mondo si sono mobilitate. Il comico statunitense Brad Williams ha immediatamente contattato la famiglia ed ha avviato una campagna GoFundMe per regalare a Quaden un bellissimo soggiorno a Disneyland ad Anaheim , California.

L’obiettivo, di 10.000 dollari, è stato ampiamente raggiunto e superato in sole 15 ore. Sono stati raccolti, infatti, quasi 25.000 dollari. Il comico, d’altronde, ha molto a cuore questa condizione dato che anche lui è affetto da nanismo. 
Il comico ha anche postato  un video sulla pagina Facebook Stand Tall 4 Dwarfism, che Yarraka Bayles, la madre di Quaden, gestisce.”Voglio solo farti sapere che ti amiamo, ti supportiamo e puoi contattarmi se vuoi solo parlare o se hai bisogno di aiuto”, ha detto Williams nel video.”Siamo qui per te e faremo qualcosa per te molto presto. Grazie Quaden. Sei coraggioso e sei migliore di tutti loro.”

Ma Quaden è anche un appassionato di sport, in particolare di basket e baseball: proprio dal mondo sportivo arriva il sostegno di molti giocatori. Ad esempio, i Los Angeles Angels, una squadra di baseball della Major League con sede ad Anaheim, inviteranno Quaden ad una delle loro prossime partite.