La tragedia sulle strade nel sud della Francia

118bbf77d726d0cf9d47e6f42d4d81c8

Ieri mattina nel piccolo comune francese di Pisseguin, non lontano da Bordeaux, si è verificato un gravissimo incidente stradale che ha coinvolto un bus turistico e un camion che forse trasportava legname. Sul bus c’era una comitiva di anziani iscritti ad un circolo della terza età nel piccolo paesino di Petit Palais che andavano a visitare una fabbrica di prosciutti in una cittadina vicina. Sul camion c’erano il conducente e un ragazzino di tredici anni, molto probabilmente il figlio dello stesso autotrasportatore. I due mezzi avrebbero impattato frontalmente per poi incendiarsi con un fragoroso boato; alla fine il bilancio è di quarantatré morti, alcuni feriti e altre persone in stato di grave shock.

Sembra che l’autista dell’autobus sia riuscito ad aprire le porte del mezzo immediatamente dopo lo schianto e in questo modo sia riuscito a fare uscire alcuni passeggeri prima che divampassero le fiamme, tanto che viene già elogiato per il suo comportamento eroico.

Loading...

Non è ancora chiaro se il camion fosse già di traverso sulla strada per precedenti problemi tecnici oppure sia stato scaraventato in quella posizione proprio in seguito all’incidente; alcuni autisti di autobus che percorrono molto spesso quelle strade hanno lamentato la presenza di alcune curve molto strette con pochissima visibilità e mal segnalate.

Il governo francese si dice costernato e molto scosso dall’accaduto; il Presidente Hollande ha espresso la sua vicinanza alle famiglie delle vittime in un messaggio via Internet da Atene dove si trova in visita ufficiale per alcuni importanti colloqui con il Premier ellenico Alexis Tsipras. Il Primo Ministro francese Manuel Valls si è subito recato sul posto per coordinare i soccorsi e si dice pronto a fare tutto ciò che è in suo potere per portare conforto ai famigliari delle vittime e per chiarire la dinamica dell’incidente. Tutti gli abitanti della zona, e più in generale tutti i francesi, sono rimasti molto scossi da un’incidente di questa gravità che ha ricordato un disastro molto simile avvenuto nel 1982 in cui persero la vita molti ragazzini delle scuole diretti in gita d’istruzione.

Sono cominciate subito le indagini e il capo degli inquirenti Christophe Auger ha dichiarato che: “Soltanto un’accurata indagine sulle condizioni dell’incidente e sulle tracce lasciate dal camion potranno darci maggiori dettagli per capire a che velocità viaggiavano i due veicoli e sull’esatta dinamica dell’incidente”. 

Il lavoro degli inquirenti si annuncia lungo e faticoso e di certo non sarà facile accertare se ci sono stati errori e a chi va attribuita la responsabilità dell’accaduto.

 

Sono una ragazza di trenta anni con Laurea triennale in Studi Internazionali e Laurea magistrale in Scienze del governo e dell'amministrazione; ho anche frequentato un Master e vari corsi post laurea. Conosco oltre all'italiano, inglese e francese e il tedesco a livello base. Le mie passioni sono leggere, scrivere di attualità, ambiente e animali e viaggiare per scoprire sempre posti nuovi. Oltre che per Quotidian Post scrivo anche per Prima Pagina on line, Notiziario Estero e Report Difesa. Ho anche un blog personale http://valeryworldblog.com
Potrebbero interessarti anche