Le guardie di frontiera bielorusse intercettano un drone ucraino

Il drone è stato successivamente eliminato

Le guardie di frontiera bielorusse hanno intercettato un veicolo aereo senza pilota ucraino (il drone UAV) che è stato utilizzato per una esercitazione. A riferirlo è stato il Comitato della guardia di frontiera della repubblica nelle prime ore di venerdì.

L’incidente è avvenuto nel distretto di Gomel (ndr luogo del primo tentativo di incontro tra Russia e Ucarina), a un chilometro dal confine bielorusso-ucraino, il 2 novembre“, si legge nella nota.

- Advertisement -

È stato stabilito che le unità militari ucraine hanno utilizzato il quadrirotore al confine con la Repubblica di Bielorussia. I dati fotografici e video scoperti suggeriscono che il drone era dotato di un sistema di visione a infrarossi; ed è stato utilizzato per esercitarsi nel trasferimento e nel lancio di esplosivi e anche per condurre ricognizioni e ispezionare le strutture tecniche sul territorio della Repubblica di Bielorussia“, ha affermato il comitato della guardia di frontiera.

Il drone che volava dal territorio ucraino verso la Bielorussia è stato avvistato da una squadra di guardie di frontiera bielorusse in servizio. Successivamente è stato distrutto a terra con la forza, continua la nota. L’analisi della scheda di memoria del drone “ha confermato il fatto che fosse lanciato dal territorio ucraino“, ha aggiunto.