Lifeline, migranti sbarcati a Malta

I migranti saranno suddivisi tra 8 Paesi Ue.

Sono sbarcati a Malta, nella serata di ieri, i 224 migranti a bordo della nave Lifeline. La nave, bloccata da 6 giorni nelle acque del Mediterraneo, è finalmente sbarcata nel porto spagnolo. I migranti a bordo verranno espatriati in 8 Paesi Ue: oltre a Malta, Italia, Francia, Irlanda, Portogallo, Belgio, Olanda e Lussemburgo. Toninelli la definisce “una grande vittoria per l’Italia” . Il premier del Carroccio, Matteo Salvini, parla di “successo italiano: dopo anni di parole, arrivano i fatti”, annunciando che l’Italia donerà alle autorità di Tripoli altre 12 motovedette per pattugliare le coste del Mediterraneo. I migranti a cui non spetta la protezione saranno rispediti indietro:  “Partiranno immediatamente le procedure per il ritorno di quanti non hanno titolo alla protezione, dopo il dovuto processo e in accordo con l’Europa e le regole internazionali. Le istituzioni europee assisteranno questi ritorni”, ha detto il primo ministro Musquat confermando il sequestro della nave e l’indagine avviata sul comandante della Lifeline, accusato di avere agito senza seguire le indicazioni delle regole internazionali.

Loading...