Lizzanese uccide per il fitto a Milano (Foto)

L'omicida 26enne originario di Lizzano, ha confessato ed è stato arrestato dalla polizia

Il fatto

Un 26enne lizzanese (V.C.) ha ucciso un uomo di 45 anni a seguito di una lite scoppiata per

motivi economici.

Loading...

 

Difatti, la tragedia è avvenuta per il mancato pagamento di€400, canone del fitto di un appartamento che il lizzanese condivideva con altri due coinquilini.

 

La vittima (F.A.) avrebbe chiesto con insistenza il saldo al 26enne fino al fatidico giorno che gli è costata la vita. Una tragedia consumatasi venerdì sera, intorno alle 23.30, quando i due hanno litigato nuovamente per il medesimo motivo.

 

A tal punto il lizzanese, fisicamente più piccolo, ha preso il coltello poggiato sul tavolo e ha colpito più volte il 45enne all’addome e di striscio anche al collo. L’uomo ferito è corso via invano, poiché, subito dopo, è crollato a terra nell’androne. Il suo decesso è stato registrato poco dopo l’arrivo all’ospedale Sacco.

L’omicida è fuggito in strada, ma intorno alla mezzanotte è stato raggiunto dalla polizia. Era ancora sporco di sangue, subito dopo l’omicidio ha telefonato alla moglie per raccontarle quanto era accaduto. Durante il sopralluogo in casa, gli investigatori hanno trovato nella stanza del 45enne tre piccole serre per la coltivazione della marijuana. Il terzo coinquilino, nel momento in cui si stava consumando l’omicidio, era in un’altra stanza ed è stato ascoltato come testimone.