Lizzano – Cadavere in mare

Trovato corpo esanime di una donna

Un cadavere appartenente a una donna è stato trovato nel mare di Marina di Lizzano

Il corpo senza vita di una donna è stato trovato durante la serata di lunedì 7 maggio, nel mare di Marina di Lizzano.

Stando alle informazioni trapelate, pare che si tratti di una donna tarantina di 85 anni, la quale era ospite della figlia che, a sua volta, possiede un appartamento per la villeggiatura nella località balneare sul litorale jonico salentino.

La denuncia della figlia ai carabinieri, la perlustrazione e l’allarme dopo aver visto il corpo esanime della donna che galleggiava a pochi metri dalla riva

Era stata la figlia a denunciare la scomparsa ai carabinieri che durante un giro di perlustrazione hanno visto il corpo mentre galleggiava a pochi metri dalla riva. È scattato quindi l’allarme.

I vigili del fuoco, allertati dai militari, hanno proceduto al celere recupero della salma, la è stata, successivamente, riconosciuta dai parenti 

Loading...

I militari hanno allertato i vigili del fuoco del distaccamento della città messapica per il recupero della salma. Le operazioni si sono concluse in pochi minuti mentre sul posto sono arrivati i parenti che hanno riconosciuto la propria congiunta.

Il corpo della donna non presentava segni di violenza, ma, data la permanenza in acqua, ciò non permetteva di escludere qualsiasi ipotesi; inoltre, il magistrato di turno, il quale era stato precedentemente avvertito dai militari della compagnia di Lizzano, ha disposto il trasferimento del cadavere presso l’obitorio del nosocomio del capoluogo ionico

Il corpo non presentava segni di violenza anche se la permanenza in acqua, forse per diverse ore, non consentiva di escludere qualsiasi ipotesi. E’ probabile che la donna abbia avuto un malore.

Per questo il magistrato di turno, avvertito dai carabinieri della stazione di Lizzano, ha disposto il trasferimento del cadavere all’obitorio dell’ospedale Santissima Annunziata di Taranto.

L’esame necroscopico permetterà di stabilire se ci sarà la necessità di effettuare l’autopsia sul corpo della donna

L’esame necroscopico del medico legale incaricato stabilirà la necessità o meno di effettuare l’autopsia.

Esame necroscopico e, dunque, l’accertamento di morte

Con la locuzione accertamento di morte si intendono tutte le procedure medico-legali eseguite esclusivamente da personale medico per:

  • effettuare la diagnosi di morte
  • produrre la dichiarazione delle cause di morte
  • iniziare l’autopsia
  • autorizzare il prelievo di organi
  • autorizzare la sepoltura